Crespina: cercano di rubare carburante dall'oleodotto

Un tentativo di furto disturbato dall'arrivo dei Carabinieri. I ladri hanno lasciato sul posto le taniche già riempite e un furgone intestato ad un cittadino romeno che lo aveva prestato ad alcuni connazionali

Hanno tentato di rubare carburante dall'oleodotto Eni che collega la raffineria di Livorno con il deposito di Calenzano, ma sono stati disturbati da un'auto dei Carabinieri e hanno lasciato sul posto le taniche già riempite con almeno un migliaio di litri di carburante e anche un furgone. E' successo l'altra notte a Crespina. Il furgone era intestato ad un cittadino romeno, non coinvolto nel tentativo di furto, che ha riferito ai Carabinieri di aver prestato il veicolo ad alcuni connazionali. Da controlli effettuati dai militari risulta infatti che l'uomo fosse a casa al momento del fallito furto. Proseguono dunque le indagini per arrivare ai responsabili.
Fortunatamente non si sono registrati sversamenti di carburante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Johnny Depp e Jeff Beck all'aeroporto di Pisa

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

Torna su
PisaToday è in caricamento