Crespina: cercano di rubare carburante dall'oleodotto

Un tentativo di furto disturbato dall'arrivo dei Carabinieri. I ladri hanno lasciato sul posto le taniche già riempite e un furgone intestato ad un cittadino romeno che lo aveva prestato ad alcuni connazionali

Hanno tentato di rubare carburante dall'oleodotto Eni che collega la raffineria di Livorno con il deposito di Calenzano, ma sono stati disturbati da un'auto dei Carabinieri e hanno lasciato sul posto le taniche già riempite con almeno un migliaio di litri di carburante e anche un furgone. E' successo l'altra notte a Crespina. Il furgone era intestato ad un cittadino romeno, non coinvolto nel tentativo di furto, che ha riferito ai Carabinieri di aver prestato il veicolo ad alcuni connazionali. Da controlli effettuati dai militari risulta infatti che l'uomo fosse a casa al momento del fallito furto. Proseguono dunque le indagini per arrivare ai responsabili.
Fortunatamente non si sono registrati sversamenti di carburante.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Pioggia e temporali in Toscana: scatta l'allerta

  • Maltempo in arrivo: allerta meteo gialla per temporali

Torna su
PisaToday è in caricamento