Mobilità sostenibile, il sindaco: "Il tram Stazione-Cisanello è una priorità"

Nel primo incontro pubblico sul Piano urbano di mobilità sostenibile Michele Conti ha elencato i primi interventi che l'amministrazione intende fare: marciapiedi, più controlli per ztl e rastrelliere per bici

Si è svolto ieri pomeriggio, 25 otttobre, il primo incontro dei quattro previsti dall’amministrazione comunale pisana per illustrare il Piano urbano di mobilità sostenibile in corso di redazione. L’obiettivo è favorire la partecipazione per raccogliere i contributi di cittadini, categorie ed associazioni sul progetto del collegamento tramviario Stazione - Cisanello, per il quale il comune sta cercando di intercettare finanziamenti

L’incontro si è aperto con l’intervento del sindaco Michele Conti: "Pisa sopporta un volume di traffico eccessivo per le dimensioni urbane; ogni giorno entrano in città centinaia di veicoli di pendolari che abitano nell’area pisana e lavorano in centro. Questa anomalia è il frutto di pratiche indotte da scelte urbanistiche sbagliate del passato, quando si sono attuate politiche che hanno svuotato il centro e spinto molti pisani ad andare ad abitare nei comuni limitrofi. La nostra priorità è investire nella mobilità sostenibile per alleggerire la pressione del traffico veicolare sulla città, lavorando per creare dei sistemi di mobilità alternativa per una città più moderna e interconnessa. In quest’ottica si colloca il progetto della tramvia Stazione-Cisanello che, se riusciamo a ottenere dal bando ministeriale i fondi necessari, realizzeremo cambiando il volto della città, portando Pisa al livello che le spetta al pari delle più avanzate città europee".

Erano presenti anche l’assessore all’urbanistica e mobilità Massimo Dringoli e l’ingegner Massimiliano Petri di Tages. Fra le indicazioni dell'amministrazione ed i contributi dei cittadini si è sviluppato un ampio dibattito sulle criticità della viabilità e del trasporto su gomma, sulla mobilità pedonale e ciclabile. "Ribadisco - ha concluso il sindaco Conti - che la tranvia Stazione-CIsanello è una nostra priorità a cui stiamo lavorando per cambiare volto alla città; inoltre spenderemo 2 milioni e 300mila euro per riqualificare i marciapiedi nei quartieri e incentivare la mobilità pedonale, garantiremo maggiori controlli nella Ztl del centro con l'installazione a breve delle telecamere per sorvegliare i 4 varchi in uscita, continueremo a investire sull'incentivazione dell'uso della bicicletta completando le ciclopiste e predisponendo rastrelliere in città e in particolare nella zona della stazione. Pisa è in cammino per diventare una moderna città europea".

Prossimo appuntamento giovedì 31 ottobre alle ore 17, sempre nella sala riunioni della Sesta Porta, con il secondo incontro dedicato a 'attività commerciali e mobilità sostenibile'.

prima assemblea pums-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Maltempo, allerta meteo nel pisano: la situazione

Torna su
PisaToday è in caricamento