Cascina | Mangiano funghi velenosi: muoiono padre e figlia, trapianto per la madre

Rimangono gravissime le condizioni della 59enne Luisa Trombetta che ha subito il trapianto di fegato dopo aver mangiato funghi velenosi, letali per il marito e la figlia

Nella foto i funghi velenosi appartenenti alla famiglia degli 'Amanita falloide'

Una cena finita in tragedia per una famiglia di Cascina, che lo scorso mercoledì ha portato in tavola dei funghi velenosi che hanno portato alla morte del padre e della figlia, Lino e Simonetta di Ruscio. I funghi sono stati ingeriti anche dalla madre di 59 anni Luisa Trombetta: nonostante sia stata sottoposta al trapianto di fegato le sue condizioni rimangono gravissime.

Secondo quanto emerso, i funghi in questione appartenevano alla famiglia degli Amanita falloide, molto diffusi e considerati tra i più pericolosi in natura. Per l'uomo sono letali, anche se ingeriti a piccole dosi.

Il marito e la figlia della donna sono morti tra ieri e la notte scorsa. La 59enne è ora ricoverata in terapia intensiva, dopo che è terminata l'operazione di trapianto di fegato. Sotto osservazione anche un nipote di 12 anni: le sue condizioni però non sembrano preoccuoanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento