Assenteisti all'Università: timbrano il cartellino e poi vanno a fare la spesa

Cinque gli indagati nell'inchiesta della Procura. Tra loro anche la parente di un noto esponente politico cittadino. Gli assenteisti sarebbero stati inchiodati anche grazie all'uso di riprese video, in cui si notano i loro movimenti

Indagati per truffa e interruzione di pubblico servizio cinque dipendenti dell'Università di Pisa, quattro donne e un uomo, nell'ambito di una inchiesta sull'assenteismo in Ateneo. La notizia è riportata dai quotidiani locali. Le indagini vanno avanti da alcuni mesi.

Nel mirino della Procura ci sarebbero appunto alcuni dipendenti che timbrano il cartellino e poi escono per andare a fare colazione, oppure la spesa o addirittura dall'estetista. Tra gli indagati ci sarebbe anche la parente di un noto esponente politico cittadino. I 'furbetti' del cartellino sono stati inchiodati anche grazie a riprese video.

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Solstizio d'estate: quando astronomia e riti magici si uniscono per celebrare la bella stagione

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Maxi-incidente in superstrada: un morto e cinque feriti

  • Incidente in superstrada: morte due donne

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

Torna su
PisaToday è in caricamento