Un anno senza bar all’IIS 'Da Vinci – Fascetti'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

A distanza di più di un anno dalla cessazione delle attività il bar dell'Istituto "Da Vinci - Fascetti" risulta ancora chiuso. Non abbiamo più notizia del crono-programma messo a punto dall'allora Responsabile provinciale ing. Carluccio e comunicato al Consiglio d'Istituto della scuola, il quale prevedeva una serie di interventi e la riapertura per ottobre 2018. In realtà ci risulta che dallo sgombero dei locali (agosto 2018) nulla più è stato fatto. Da quel momento sono cessate anche le comunicazioni sullo stato dei lavori: non è stato possibile avere aggiornamenti né dal sostituto del Responsabile, il Dirigente Simeoni, né dal Presidente della Provincia Angori al quale, come RSU d'Istituto, avevamo inviato una lettera senza ricevere alcuna risposta. Di fatto l'Istituto si ritrova senza un servizio bar e ristorazione che faceva pienamente parte del contesto scolastico. Inaugurato nel 1988, era rivolto a una comunità di più di 1200 studenti e studentesse e a più di 200 tra docenti e ATA. La chiusura ha inoltre determinato la perdita del posto di lavoro per tre dipendenti della ditta Balloni che gestiva il servizio. Come RSU chiediamo dunque ai dirigenti della Provincia, oltre al ripristino di un corretto canale di comunicazione con l'Istituto, un intervento che chiarisca in quali modalità ed entro quali tempi intendano portare a termine la riattivazione del servizio.

Gualtiero Milito - Flc-CGiL
Sebastiano Ortu - Cobas Scuola
Riccardo Romeo - Flc-CGiL
Membri della RSU d’Istituto dell’ IIS – “Da Vinci – Fascetti”, Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento