Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

Il corpo è di un 40enne residente nel pisano. L'ipotesi sulla causa della morte più accreditata resta il gesto volontario

Restano ancora aperte tutte le piste investigative: per accertare i fatti è stata disposta dal magistrato Miriam Pamela Romano l'autopsia sul corpo dell'uomo trovato morto nel parcheggio di via Scornigiana, stamani 21 luglio. Il cadavere è di un 40enne residente nel pisano. 

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle ore 9 ad opera di un passante. Nel suv bianco parcheggiato nell'area di sosta fra la Conbipel e l'Uniero c'era il corpo dell'uomo, con un coltello da cucina piantato nel petto. Le indagini sono partite immediatamente ad opera della Squadra Mobile della Polizia, con poi il sopralluogo della Scientifica, del magistrato di turno e del medico legale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi accertamenti hanno portato gli investigatori a credere che possa trattarsi, più probabilmente, di un gesto volontario. Ad avvalorare questa ipotesi sarebbero anche le immagini della videosorveglianza presenti in zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus: 252 nuovi casi positivi in Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento