Scuole nido e materne: il Comune scrive alle famiglie dei bambini non in regola con i vaccini

Al momento risulterebbero non in regola con le normative meno del 10% dei bambini

Il Comune di Pisa, direzione servizi educativi, sta inviando in questi giorni le lettere alle famiglie dei bambini iscritti ai servizi comunali (nido d’infanzia e scuole materne) che risultano non in regola con gli adempimenti vaccinali. La regolarità delle vaccinazioni obbligatorie costituisce infatti requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia.

I genitori sono invitati quindi a verificare e regolarizzare la posizione vaccinale del minore che non risulta regolare a seguito di consultazione della banca dati della competente Asl Toscana Nord Ovest. I genitori dovranno produrre la documentazione richiesta, comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni oppure l’esonero, l’omissione o il differimento delle stesse o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione alla Asl.

Al momento tra i bambini iscritti al servizio comunale di nido d’infanzia (510 gli iscritti in totale, da 3 mesi a 3 anni) e alle scuole materne comunali (iscritti n. 169, da 3 a 6 anni) risulterebbero non in regola con le normative 65 utenti, meno del 10%.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento