In valigia 5 chili di eroina: 20enne arrestato dalla Finanza all'aeroporto

Lo stupefacente era nascosto in due doppi fondi. Avrebbe fruttato nel mercato della droga qualcosa come 650mila euro

La Guardia di Finanza di Pisa ha bloccato all'aeroporto Galilei 5,1 chilogrammi di eroina ed arrestato per traffico di stupefacenti un 20enne lettone.

Il giovane era appenna atterrato con un volo da Bruxelles. Agli arrivi i militari hanno notato l'atteggiamento nervoso tenuto dal viaggiatore, sospetto che si è concretizzato quando ha provato ad allontanarsi quando ha visto l'appostamento di controllo. Il 20enne aveva con sé un grosso trolley. A quel punto è scattata l'ispezione del bagaglio che ha permesso di scoprire due doppifondi (uno per lato): dentro c'erano i sacchi con la droga, che sul mercato illecito avrebbero fruttato circa 650mila euro.

Il 20enne ora si trova in carcere al Don Bosco, a disposizione della locale Procura della Repubblica. L'operazione di servizio dei finanzieri rientra nell'ambito del costante monitoraggio presso lo scalo aeroportuale pisano, dei passeggeri e delle merci in arrivo o transito. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento