San Piero a Grado, Via di Castagnolo: vandali in azione alla scuola media

Non hanno rubato niente ma hanno lasciato tutto in disordine: distrutto un computer, lanciato dalla finestra un televisore. E' il secondo episodio in un mese: 20mila euro i danni

Ancora atti vandalismo, e danni ingenti, alla scuola media di via di Castagnolo a San Piero a Grado, succursale dell’Istituto Comprensivo “Nicola Pisano” di Marina di Pisa. Nella notte di ieri, infatti, alcune persone si sono introdotte nell’edificio mettendo a soqquadro gran parte della struttura scolastica: distrutto un computer e la lavagna multimediale, lanciato da una finestra un televisore, spaccata la macchina automatica per il caffè e scaricati gli estintori in un aula e nella palestra. Tanti danni, dunque, ma nessun furto: eccezion fatta per gli spiccioli contenuti nella gettoniera della macchina da caffè.

Il fatto di ieri notte arriva a meno di un mese di distanza da quello del 16 maggio scorso quando, sempre alle medie di San Piero a Grado, ignoti, dopo essere entrati nell’edificio da una finestra (dopo aver divelto la grata di protezione), distrussero cinque porte, danneggiarono seriamente la fotocopiatrice e svuotarono nelle aule il contenuto di tutti gli estintori. Anche in quel caso nessun furto, ma gravi e costosi atti di vandalismo: in tutto, infatti, la stima dei danni prodotti nei due episodi ammonta circa venti mila euro.

Tecnici comunali e personale scolastico hanno lavorato tutto il pomeriggio per rendere nuovamente agibile la scuola: domani infatti, gli esami finali di terza media si terranno regolarmente.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Annullato lo spettacolo 'Up&Down' di Ruffini in Piazza dei Cavalieri

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

  • Pontedera, chiede sesso orale ai minorenni in piazza: arrestato anziano

Torna su
PisaToday è in caricamento