Variazione di bilancio 2017, manovra da 13 milioni: gli interventi

Il sindaco Filippeschi e l'assessore Serfogli hanno illustrato la proposta del provvedimento che sarà discussa in Consiglio Comunale giovedì 27 luglio

Alla chiusura dell'anno 2016 il Comune di Pisa ha registrato più entrate rispetto alle attese, ecco quindi che l'amministrazione provvede a reinvestire circa 13 milioni nella proposta di variazione al bilancio, che verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale, giovedì 27 luglio.

A presentare il documento sono stati, stamani 26 luglio, l'assessore competente Andrea Serfogli ed il sindaco Marco Filippeschi. "Entro il 31 luglio - esordisce Serfogli - il Comune è tenuto a fare un assestamento e grazie all'avanzo di amministrazione, di oltre 14 milioni, aspetto che è presente fisiologicamente quando i conti sono sani, possiamo finanziare varie azioni strategiche".

Maggiori entrate totali

In generale si è registrato un importante recupero dell'evasione, con 1,5 milioni di euro in più rispetto a quanto preventivato, per un totale di 4 milioni. Accertati oltre 11 milioni di crediti per il Comune. Poi più risorse dai fondi vincolati, di cui 4,5 milioni da sanzioni del Codice della Strada accertate a dicembre e non messe a preventivo, e la tassa di scopo. Chiudono il conto positivo i fondi destinati agli investimenti, 7,5 milioni ricavati da economie di spesa, ribassi d'asta e maggiori oneri di urbanizzazione.

"Sono state compensate senza bisogno di interventi - analizza l'assessore - le minori entrate derivanti dal taglio nazionale del fondo di solidarietà (490mila euro) e da un minor gettito Imu accertato (640mila euro). A farlo sono stati gli introiti più alti per i dividendi societari (Toscana Aeroporti e Toscana Energia), i maggiori gettiti Tasi e gli altri trasferimenti ed entrate". I fondi sono stati divisi fra spesa corrente, 1,4 milioni, ed investimenti.

Dove vengono investite le risorse

Nella spesa corrente rientrano risorse per la "sicurezza degli edifici scolastici - spiega Serfogli - per incarichi finalizzati alla valutazione sismica e al rilascio dei certificati di prevenzione incendi, per 250mila euro, poi la progettazione esecutiva del bando 'periferie degradate' per la riqualificazione dei quartieri stazione e San Marco-San Giusto (450mila euro); 165mila euro sono stati attribuiti alla Società della Salute per le politiche sociali e 100mila euro all'Apes per la riqualificazione degli alloggi di resulta. Altri fondi poi a cultura ed eventi (148mila euro), con 50mila euro aggiuntivi al Teatro, al turismo ed alla sua promozione (60mila euro) e 80mila euro al trasporto pubblico locale, in particolare per la navetta estiva di collegamento con il litorale". Seguono nell'elenco 100mila euro per urbanizzazioni secondarie per edifici di culto e centri sociali, da assegnare tramite bando, ed altre spese correnti per 120mila euro, con il resto che viene accantonato nel fondo di riserva (187mila euro).

Gli investimenti coprono vari campi. "La voce in proporzione più rilevante riguarda le manutenzioni scolastiche - prosegue Serfogli - con 900mila euro, di cui 500 per le elementari e 400 per la Diamiano Chiesa. Poi ci sono circa 3 milioni dalle multe per le manutenzioni stradali, fra cui rientrano ad esempio le vie Garibaldi, Buonarroti e San Zeno. Rifinanziato il sottopasso di Putignano con approvato in via definitiva il progetto, per 2,3 milioni. Poi il progetto Piu di riqualificazione de I Passi, la riqualificazione di Piazza delle Vettovaglie (cofinanziamento di 200mila euro più 400mila dalla Fondazione Pisa), le Antiche Mura, nei tratti del Giardino Scotto e della Cittadella (160mila euro di confinanziamento, con 370mila euro dalla Fondazione Pisa) e altri tratti (1,1 milione di euro di cui 500mila dalla Fondazione Pisa)".

Toccato in modo importante il settore dello sport: 380mila euro per riqualificare la pista di atletica, 50mila euro per lavori di manutenzione al Palazzetto e 50mila euro per la piscina comunale, più altri 238mila euro per interventi su vari impianti cittadini. Poi 100mila euro per fontanelli di acqua ad alta qualità, 200mila euro per gli interventi sul verde nel bilancio partecipato, ed altri interventi alla viabilità come la riqualificazione di Largo Petrarca (200mila euro), la rotatoria tra via Emilia e via Bellatalla (220mila euro di cui 55mila dal Comune), la Cittadella Galileiana (2,3 milioni di euro di cui 1,9 dalla Regione). Da segnalare infine 200mila euro per l'illuminazione pubblica, 100mila euro per la videosorveglianza, 320mila euro per la riqualificazione dei cimiteri e 350mila euro per il canale dei Navicelli (risorse della Regione).

"Entro la fine del mandato si completano obiettivi importanti - commenta il sindaco Filippeschi - e sottolineo l'impegno su scuola, sociale e sport. In generale sono tutti interventi certi e concreti, devo dire che sono contento per i risultati, ringrazio l'assessore ed i dirigenti. Un segnale importante è il pagamento alle imprese entro 20 giorni, come riportato dal Sole 24 Ore. Un elemento che, insieme alla dinamicità dimostrata dal Comune, auspico possa stimolare anche gli investitori privati a partecipare alle gare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento