Pontedera, vermi in una scuola: forse introdotti volontariamente dall'esterno

L'episodio è accaduto al liceo scientifico XXV Aprile e ha fatto scattare la protesta degli studenti. Rinvenuto un sacchetto per vermi da pesca forato

Il Liceo XXV Aprile a Pontedera (Foto d'archivio)

Vermi sparsi qua e là per la scuola. E' quanto accaduto ieri, martedì 21 novembre, al liceo scientifico XXV Aprile di Pontedera. Una situazione che ha spinto gli studenti a disertare le lezioni e manifestare di fronte al cancello di ingresso dell'istituto.

I tecnici della Provincia, avvisati dalla dirigenza scolastica, hanno effettuato un sopralluogo nella scuola, verificando la presenza di alcuni vermi non in un focolaio singolo, ma distribuiti negli angoli di alcuni piani. "La verifica - scrive in una nota la Provincia - ha interessato approfonditamente i controsoffitti, gli scarichi e il sottotetto, senza rilevare la presenza di un punto di origine della presenza dei vermi. Da qui l’ipotesi, una tra le possibili cause, che potessero essere stati introdotti dall’esterno. A disinfestazione effettuata, una seconda verifica è stata realizzata dai tecnici della Provincia nella mattina di oggi, giovedì 22 novembre, prima della normale ripresa delle lezioni".

Insomma, le larve potrebbero essere state introdotte volontariamente nell'edificio. Una versione che contrasta però almeno in parte con la posizione del preside del liceo, Sandro Scarpellato, che da tempo denuncia problemi di degrado della struttura. "La Asl - si legge ancora nella nota della Provincia - questa giovedì mattina, durante un sopralluogo, ha effettivamente rinvenuto, molto ben occultato, un sacchetto per vermi da pesca forato, dal quale sono verosimilmente usciti i vermi sparsi ai piani". La Provincia sottolinea quindi come la scuola "in relazione alla media dello stato dell’edilizia scolastica, non si trova in una condizione di 'degrado'. Abbiamo già messo in calendario una serie di interventi urgenti sugli infissi, da realizzarsi nelle prossime settimane, in attesa di programmare interventi di riqualificazione più consistenti (sostituzione degli avvolgibili rotti)".

"Siamo dalla parte della scuola, sempre - dichiara il presidente della Provincia Massimiliano Angori - e ogni giorno ci impegniamo con le risorse che abbiamo per assicurare scuole più vivibili per tutta la comunità. Il caso dei vermi al liceo XXV Aprile di Pontedera è un episodio sul quale abbiamo prestato la necessaria e pronta attenzione e che non è addebitabile a carenze manutentive della struttura da parte della Provincia".

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento