Aeroporto "Galilei": aumentano i passeggeri, stabili merci e posta

Nel primo trimestre del 2012 lo scalo pisano ha registrato una crescita del 3,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente: cala invece la media degli aeroporti italiani

Ancora un successo per l’aeroporto "Galilei" che, dopo i dati incoraggianti del 2011, ha chiuso il primo trimestre del 2012 con una crescita del traffico passeggeri del 3,6% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. I passeggeri transitati presso lo scalo pisano nel corso del periodo 1° gennaio – 31 marzo 2012 sono stati 756.174, oltre 26.000 in più rispetto al primo trimestre del 2011. Il dato assume un rilievo ancora maggiore se confrontato con quello della media degli scali italiani che hanno registrato una flessione dell’1,3%, a conferma del difficile quadro del settore del trasporto aereo.

Il traffico merci e posta ha registrato nel primo trimestre 2012 una sostanziale stabilità (+0,3%) rispetto al medesimo periodo 2011. Anche in questo caso il dato di traffico dell’aeroporto di Pisa risulta essere in decisa controtendenza rispetto a quello del sistema aeroportuale italiano, in calo del 4,9%.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Malamovida: sequestrate 200 bottiglie di birra in un appartamento

  • mobilità

    Greenpeace a Pisa premia gli 'eroi della mobilità'

  • Cronaca

    Sanità: punti di primo soccorso in più a Marina di Vecchiano e Pisa per l'estate

  • Cronaca

    Università: inaugurato il centro 'Sport and Anatomy'

I più letti della settimana

  • Riglione: folla e commozione per l'addio alla piccola Giorgia

  • Lite alla stazione: 22enne accoltellato

  • Bimba morta in auto, aperta un'indagine. Il sindaco: "La città è in lutto"

  • Canapisa 2018: in migliaia in città contro il proibizionismo

  • Bimba morta dimenticata in auto, Codacons: "Da anni chiediamo l'obbligo di allarmi su auto"

  • Bimba morta in auto: è il giorno dell'ultimo saluto a Giorgia

Torna su
PisaToday è in caricamento