Aeroporto di Pisa: tempo indeterminato per 44 lavoratori

La Filt-Cgil di Pisa è giunta ad un accordo con la Sat spa per la stabilizzazione di assunti a termine per la prima volta nel 2007: un risultato che spinge il sindacato ad andare avanti con il massimo impegno

Dopo un lungo confronto sindacale una quarantina di lavoratori dell'aeroporto di Pisa avranno finalmente il posto fisso, visto che la Filt-Cgil di Pisa e i suoi delegati hanno siglato con la SAT spa un accordo che prevede la stabilizzazione nel 2012, nella forma del contratto a tempo indeterminato, di 44 lavoratori a termine assunti per la prima volta nel 2007.

Un risultato importante, reso possibile anche grazie all’accordo integrativo del 21 giugno 2010 siglato dalla Filt di Pisa che affrontava, tra i vari aspetti, anche il problema dei lavoratori precari. La stabilizzazione avverrà con un primo scaglione di 22 addetti nel mese di aprile ed un secondo, pari ad altri 22 addetti, nel mese di settembre 2012. I tempi previsti dal CCNL avrebbero portato alla stabilizzazione di questi lavoratori nell’arco di tre anni. Un “anticipo” sui tempi ottenuto con l’accordo, quindi, per molti di loro, significativo.

"E' un buon risultato se si considera il difficile contesto che attraversa il mondo del lavoro - affermano dalla Filt-Cgil - la crisi, i provvedimenti del Governo che colpiscono i lavoratori ed i pensionati, la volontà manifestata di modificare le regole ed i diritti nel mercato del lavoro, impongono al sindacato il massimo di mobilitazione ed impegno in difesa degli interessi sociali che rappresenta. In una realtà complessa come quella dell’Aeroporto di Pisa, che registra una dinamica di crescita forte da anni, in un settore caratterizzato da una forte concorrenza nazionale ed internazionale - prosegue il sindacato - i problemi aperti da affrontare si presentano costantemente, nei vari settori legati all’attività aeroportuale. Gli esempi non mancano, sono all’ordine del giorno e ci vedono impegnati, come Filt Cgil, in difficili vertenze anche in questi giorni. L’accordo siglato sulla stabilizzazione dei lavoratori precari dimostra che, sia pure in un contesto difficile, si possono realizzare le condizioni per fare dei passi avanti".

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Scontro tra due auto: muore 70enne

Torna su
PisaToday è in caricamento