homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Cantieri, l'accordo c'è: prorogata la cassa integrazione per i lavoratori

In attesa che si formalizzi la cessione, i sindacati hanno trovato l'intesa con il liquidatore Galantini per la proroga della cassa fino al 31 dicembre, mentre intanto si festeggia un anno dall'inizio del presidio

Prorogata fino al prossimo 31 dicembre la cassa integrazione in deroga ai circa 60 lavoratori dei Cantieri di Pisa. L'accordo tra il liquidatore del Gruppo Baglietto Federico Galantini e i sindacati è stato infatti raggiunto. La proroga della cassa si è resa necessaria per garantire ai lavoratori gli ammortizzatori sociali in attesa del buon esito della trattativa per la cessione del ramo d'azienda della Baglietto agli acquirenti, un gruppo italoinglese che ancora non é voluto uscire allo scoperto con l'opinione pubblica.

L'accordo economico per l'acquisto dei Cantieri di Pisa é già stato raggiunto, così come ci sarebbe già un'intesa di massima con i sindacati sul piano industriale. Restano invece da definire i dettagli per il passaggio di proprietà che avrebbe dovuto essere già concretizzato nelle settimane scorse e che invece ha subito intoppi di ordine burocratico. "Tuttavia - spiega il segretario provinciale della Cgil di Pisa Gianfranco Francese - siamo davvero in dirittura d'arrivo anche se la fase é molto delicata, come sempre quando si tratta di formalizzare contratti di questo genere".

Intanto, oggi si celebra il primo anniversario dell'assemblea permanente dei lavoratori dentro la fabbrica: "Sono stati 12 mesi di mobilitazione intensa - conclude Francese - durante i quali abbiamo sentito città e istituzioni vicine, ma anche rivendicato l'orgoglio che il Cantiere è di chi ci lavora, ovvero di maestranze con professionalità tali in grado tra l'altro da subito, non appena si formalizzerà la cessione del ramo d'azienda, di rilanciare il marchio dei Cantieri di Pisa, che è tra i più importanti del mondo nel settore della nautica da diporto". (fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Ac Pisa 1909, la querelle societaria è finita: si pensa alla prossima stagione

    • Meteo

      Previsioni meteo a Pisa: caldo e sole

    • Eventi

      Sessant'anni del bar La Borsa: la sua storia in un libro

    • Cronaca

      Viabilità sul litorale: nuova circonvallazione e manutenzioni a Tirrenia

    I più letti della settimana

    • Cascina, il post su Imagine 'costa caro' al sindaco: bloccato il profilo Facebook

    • Gioco del Ponte, ci siamo: il programma della giornata

    • The Jungle, sospesa l'apertura dell'area concerti: "Le regole vanno rispettate"

    • Volterra, morso da una vipera: 83enne in rianimazione

    • Ac Pisa 1909, Lucchesi lascia i nerazzurri: "Termina qui la mia avventura"

    • Terremoto a La Spezia avvertito anche a Pisa

    Torna su
    PisaToday è in caricamento