Imprese: le candele di Lorenzana volano in Oriente

Successo per le produzioni della Cereria Graziani che esporta le candele alla citronella nell'Est, in controtendenza all'invasione di prodotti 'Made in China' sul mercato italiano

Buyer cinesi in visita allo stand Graziani alla fiera Maison & Objet (Parigi)

Il made in Cina ha ormai monopolizzato il mercato italiano, proponendo per ogni genere di prodotto la più economica versione prodotta in Oriente. E' proprio per questo che la notizia di una vera e propria inversione di mercato un po' stupisce. Il made in Italy sta infatti letteralmente spopolando in Oriente. Ma il riferimento non è solo ai luxury products come l'alta moda o il design, ma ai prodotti di largo consumo, come le candele di cera.
Ne è testimonianza la cereria Graziani, storica azienda livornese, con sede a Lorenzana, che produce candele da oltre due secoli in Italia ed esporta in tutto il mondo.
“Oltre il 70% della nostra produzione di candele alla citronella è venduta in Oriente - afferma Mario Graziani, sesta generazione a gestire l'azienda di famiglia - e per noi questo è un motivo di grande orgoglio perché dimostra che l'alta qualità italiana viene riconosciuta dall'Est anche per prodotti di largo consumo”.

Questo rapporto con l'Est è nato grazie all'assidua presenza dell'azienda alle fiere internazionali di settore, dove i buyer più rilevanti sono venuti a conoscenza della qualità made in Graziani.
"Oggi la cereria continua a partecipare a queste fiere, ultima Mega Show che si è tenuta questo ottobre a Hong Kong, con l'intento di ampliare ancora di più il suo mercato che già si estende dall'Indonesia al Giappone - sottolineano dall'azienda - nel mercato italiano è invece la ricerca del risparmio a governare la scelta di acquisto, favorendo spesso, purtroppo, acquisti a discapito della qualità provenienti a volte proprio dalla Cina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento