'Terre di Pisa': un ciclo di incontri per gli operatori del turismo

Conoscere e vivere in prima persona i luoghi, gli eventi le attrazioni di un territorio aumenta la consapevolezza e migliora la qualità della proposta

L’impegno della Camera di Commercio di Pisa a sostegno del progetto di marketing di destinazione di Pisa e del suo entroterra prosegue con una nuova iniziativa dedicata questa volta agli operatori che hanno aderito a 'Terre di Pisa'. Si tratta di un ciclo di incontri formativi e visite guidate sui 4 temi che caratterizzano la fruizione turistica del territorio (artistico-culturale, enogastronomico, outdoor, artigianato), con l’obiettivo di aumentare conoscenza e consapevolezza e rafforzare un sistema territoriale integrato in cui ristoratori, operatori turistici, artigiani, agricoltori contribuiscano insieme a garantire un’elevata qualità dei servizi offerti, a migliorare la qualità della proposta turistica per prolungare la permanenza del turista in una delle città d’arte più famose del mondo.

Oltre 300 le strutture che hanno volontariamente già aderito al Marchio 'Terre di Pisa', brand che identifica le peculiarità agroalimentari, artistiche, storiche, naturali e l’offerta turistica d’eccellenza dell'entroterra pisano, scegliendo di attenersi agli standard contenuti in un disciplinare che prende in considerazione due elementi fondamentali: la qualità dell’accoglienza ed il legame con il territorio. Con questa iniziativa la Camera propone loro e a quanti fossero interessati ad abbracciare il Marchio, un percorso formativo gratuito articolato in 4 lezioni teoriche d’aula e a seguire 4 approfondimenti sul territorio, per acquisire una maggiore conoscenza del patrimonio turistico a disposizione. Il percorso, rivolto in particolare a coloro che hanno un contatto diretto con i turisti (receptionist, titolari di strutture turistico-ricettive, ristoratori, NCC, taxisti), inizierà il 5 febbraio e si concluderà nel mese di aprile con il rilascio di un attestato di partecipazione a tutti coloro che hanno frequentato.

“Questa iniziativa - afferma il presidente della Camera di commercio di Pisa, Valter Tamburini - è un ulteriore tassello che si aggiunge al grande lavoro che stiamo portando avanti, in sinergia con le imprese, le istituzioni e le associazioni di categoria per la promozione del territorio. Un appuntamento dedicato questa volta agli operatori perché si sentano parte integrata di un sistema in grado di comunicare e far vivere al cliente un’esperienza di soggiorno autentica e unica”.

Il programma

Lezioni teoriche - 5 febbraio introduzione alle Terre di Pisa -  I Musei della città, 8 febbraio i poli museali delle Terre di Pisa (San Miniato, Peccioli, Capannoli, Volterra), 19 febbraio le risorse naturalistiche delle Terre di Pisa, 27 febbraio le risorse enogastronomiche ed artigianali delle Terre di Pisa.

Approfondimenti sul territorio - 12 marzo in giro per musei a Pisa, 19 marzo le Riserve Naturali dell’Alta Val Di Cecina: visita alla riserva naturale di Monterufoli – Caselli, 26-27-28-29 marzo itinerari di degustazione di prodotti enogastronomici delle Terre di Pisa, 1 aprile la Riserva della biosfera “Selva Pisana”.

Informazioni e modulistica sono disponibili sul sito internet della Camera di Commercio di Pisa www.pi.camcom.it, i posti a disposizione sono limitati.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

Torna su
PisaToday è in caricamento