La Banca di Pisa e Fornacette aderisce al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea

La decisione è stata assunta nei giorni scorsi dall'assemblea straordinaria dei soci. Il presidente Mauro Benigni: "Un traguardo storico"

La sede della banca di Pisa e Fornacette

Si è svolta sabato 22 dicembre, presso l’auditorium della sede direzionale, l’assemblea straordinaria dei soci della Banca di Pisa e Fornacette, che ha deliberato la modifica dello statuto per consentire alla Banca di aderire al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. Un atto, questo, propedeutico a tale scelta di adesione, in base a quanto stabilito dalla legge 49/2016 di riforma del Credito Cooperativo e dalle sue successive modifiche.

L’esito dell’assemblea rappresenta senza dubbio una svolta per la BCC di Pisa e Fornacette, nata come Cassa Rurale e Artigiana nel 1962, e per lo sviluppo delle sue attività a beneficio dei soci e del territorio. Con quest’ultimo tassello si concretizza così di fatto la tappa finale della riforma delle BCC iniziata nel 2015, che ha coinvolto il Credito Cooperativo in un percorso di rinnovamento, preservando al contempo la storia e i tratti caratteristici della mutualità bancaria cooperativa.

"Si tratta di un traguardo storico - commenta il presidente Mauro Benigni - i nostri soci scegliendo l'adesione al Gruppo Iccrea hanno capito che l’integrazione delle Banche di Credito Cooperativo migliorerà il modello organizzativo garantendo maggiore solidità e permetterà alle singole banche di essere inserite in un sistema più coeso ed efficiente".

"Con l’adesione al Gruppo bancario Iccrea - sottolinea il direttore generale Gianluca Marini - la nostra Bcc non perderà la sua connotazione di banca locale, ma si dimostrerà sempre il motore propulsore del tessuto economico e sociale del territorio continuando a sostenerne imprese e famiglie".

Il Gruppo bancario Cooperativo Iccrea potrà quindi contare sull’adesione di 142 BCC, che operano su 1738 comuni con una rete di 2647 filiali. Sarà fondato su una solida base sociale di 750mila soci con più di quattro milioni di clienti con uno patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro, un attivo di 148 miliardi, impieghi lordi per 93,3 miliardi e una raccolta diretta per 102,4 miliardi. Con questi numeri e per il numero di BCC coinvolte, il Gruppo bancario Cooperativo Iccrea si avvia a diventare a tutti gli effetti la prima banca locale del Paese.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

Torna su
PisaToday è in caricamento