Coronavirus, Ciuoffo: "Sostegno al comparto turistico di tutta Italia, non solo alle zone rosse"

L'assessore regionale ha partecipato alla riunione della Commissione Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza delle Regioni: le proposte

“Condivisione sull'intenzione di chiedere al Governo che il sostegno deve essere rivolto alle imprese del comparto turistico di tutto il territorio
nazionale e non solo a quelle cosiddette ‘rosse'.
La paura e l'allarmismo all'estero è infatti sull'Italia nel suo insieme e per questo il turismo
dell'intero Paese ne risentirà”. Così l'assessore regionale al Turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo di ritorno dalla riunione della
Commissione Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza delle Regioni, convocata per discutere le proposte da formulare al Governo rispetto alla crisi economica provocata dalla paura di contagio dell'influenza da Coronavirus. All'incontro ha partecipato anche il presidente di Enit
Giorgio Palmucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tra le proposte - aggiunge Ciuoffo - sicuramente la richiesta di sospensione dei mutui ed il differimento e la sospensione dei termini per
tributi e imposte per le imprese
che hanno sofferto un calo verticale del fatturato in pochi giorni. Attenzione e sostegno anche per i lavoratori del
settore, con gli ammortizzatori sociali, e la necessità di aiutare le imprese con il Fondo Centrale di Garanzia anche per la liquidità. E, non appena sarà possibile, lanciare una grande campagna promozionale della destinazione Italia per recuperare quella reputazione di paese sicuro che
sembra essersi dissolta nel giro di una settimana. Occorre lavorare in squadra - ha concluso l'assessore - e nell'interesse di un comparto che conta in Italia 3,5 miliardi di euro di consumi, 18mila imprese e 90 mila posti di lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento