11 Lune: Max Gazzè incanta il pubblico di Peccioli

Il cantautore romano ha suonato per circa due ore facendo emozionare il pubblico accorso all'Anfiteatro Fonte Mazzola: "Un posto stupendo"

Foto di Franco Silvi tratte dalla pagina Facebook di 11 Lune a Peccioli

Circa due ore di grande musica, dalle hit più o meno recenti per arrivare alle canzoni fino ad oggi ancora mai eseguite dal vivo. E’ il concerto di Max Gazzè andato in scena giovedì 18 luglio nell’ambito della rassegna 11 Lune. A fare da cornice alla serata lo splendido Anfiteatro Fonte Mazzola di Peccioli, per l’occasione quasi completamente esaurito. Un concerto in grado di scaldare ed emozionare il pubblico accorso per il cantautore romano che nel corso della sua esibizione ha sottolineato anche il fascino della location. "Sono arrivato oggi - ha detto dal palco Gazzè scaldando subito il pubblico - vivete in un posto bellissimo. E anche questo anfiteatro è stupendo".

Durante lo show Gazzè, accompagnato dalla sua band e da un quartetto di fiati, ha suonato alcuni dei sui brani più celebri, dalle origini della sua carriera fino ai successi più recenti. Da ‘La favola di Adamo ed Eva’ (tratta dal suo secondo album di cui ricorre quest’anno il ventennale) fino all’ultimo singolo ‘Posso’, canzone realizzata in collaborazione con Carl Brave e con cui Gazzè ha deciso di chiudere il concerto. Nel mezzo pezzi come ‘Il timido ubriaco’, ‘Mentre dormi’, ‘Il solito sesso’, ‘Teresa’, la Sanremese ‘La leggenda di Cristalda e Pizzomunno’ e molte altre canzoni storiche del cantautore. Tra le ‘chicche’ della serata anche ‘L’amore non esiste’, canzone scritta a sei mani con Daniele Silvestri e Niccolò Fabi.

A far scatenare il pubblico, quasi alla fine dello show, il trio di canzoni ‘Sotto casa’, ‘Ti sembra normale’ e ‘La vita com’è’, durante le quali tutti i presenti si sono alzati in piedi dalle poltroncine iniziando a ballare. Unico ‘neo’ della serata… i moscerini! Aspetto più volte sottolineato, scherzosamente, dallo stesso Gazzè: "Voi non forse non ve ne siete accorti - ha detto a un certo punto Gazzè - ma mentre cantavo ho mangiato un paio di moscerini. Devo bere un goccio d’acqua per accompagnare". Insomma una serata da ricordare per i presenti. Il festival 11 Lune di Peccioli andrà avanti fino al prossimo 31 luglio.

Foto di Franco Silvi tratte dalla pagina Facebook di 11 Lune a Peccioli

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Incidente tra due auto e un camion all'ingresso della Fi-Pi-Li

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento