La rivista Aeolo presenta il Festival "Scarti" contro l'emarginazione

La kermesse affronterà la tematica degli "scarti": cose e persone che sono la causa e la conseguenza di gravi problematiche sociali. Dopo una tavola rotonda e un aperitivo musicale, sarà la volta di uno spettacolo teatrale

Partirà venerdì pomeriggio alle ore 17, presso il Caracol di Via Battichiodi 8/10 il Festival Scarti. L’iniziativa, organizzata dalla rivista Aeolo e dall’associazione Ventieventi, affronterà la tematica degli “scarti”, intesa sia dal punto di vista ambientale, in quanto rifiuti, sia da quello sociale, in quanto emarginati.

"Pur avvolti da una totale indifferenza - afferma Enrico Santus, direttore editoriale di Aeolo - i cosiddetti scarti fanno parte del nostro mondo e reclamano sempre più spesso spazio, diritti e visibilità. Essi non sono altro che il prodotto di un modo sbagliato di vivere; un modo che, qualora cambiasse, vedrebbe proprio questi scarti trasformarsi in risorse".

"Da queste considerazioni - continua a spiegare Santus - parte la redazione di Aeolo. La tematica verrà sviluppata in due giorni, venerdì 2 e sabato 3 dicembre, proponendo in ciascuno di essi una tavola rotonda a partire dalle 17, un aperitivo musicale a partire dalle 19.30 e uno spettacolo teatrale dalle 21.30 in poi".

Nella prima giornata, dedicata all’ambiente, alla tavola rotonda parteciperanno Greenpeace, Movimento 5 stelle, Creta e l’Occhio del Riciclone. Dopo l’aperitivo musicato dai Tricksters, spetterà alle improvvisazioni teatrali di Ada (Arsenale delle Apparizioni) raccontare i problemi ambientali con comicità e ironia. L’improvvisazione teatrale, diversamente da tutti gli altri eventi, si terrà presso il Caracol 2.0 in Via San Martino 69.

Nella seconda giornata, dedicata invece alle tematiche sociali, sarà la volta di Emergency, Amnesty International, Altrodiritto e Mai più disoccupati. Seguirà l’aperitivo musicato dai ritmi celtici de L’Amaca di Bennet e, di sera, il monologo di Marta Paganelli porterà gli spettatori dentro la Questione Palestinese. Allo spettacolo seguirà un intervento di Chiara Moroni "Un Ponte Per...".

L'iniziativa è patrocinata da: Università di Pisa, Provincia di Pisa, Dsu Toscana, Felici Editore. L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento