Dopo due settimane di pausa torna la stagione del Teatro di Lari

Doppio appuntamento questo fine settimana a Lari con Teatro delle Bambole: Se cadere imprigionare amo, sabato 9 ore 21.30 e Il Principe Maiale, spettacolo per bambini, domenica 10 ore 16,00.

SE CADERE IMPRIGIONARE AMO

Famiglie cadenti in preda alla disperazione; rapporti famigliari usurati dal tempo, dalla bruttezza del vivere, dal lasciarsi vivere e dall'assenza. Una madre, dopo aver abbandonato i propri figli e dopo averli seppelliti nell'incuranza di una dieta anaffettiva colma di forzature e di legami morbosi e deleteri, decide di tornare nuovamente in famiglia. Il ritorno precede la caduta, l'omicidio, la perdita. Di queste persone non resterà alcun ricordo se non in un articolo sgrammaticato di un Quotidiano di provincia nella pagina della cronaca nera.

La storia si fonda su un fatto realmente accaduto qualche anno fa in Italia: un giovane adolescente, pingue e un po' introverso, è preda ideale degli "amici" e "compagni" di gioco. Un giorno, il giovane adolescente, viene sodomizzato dai suoi "amici" con l'ausilio di un tubo ad aria compressa, provocando danni irreversibili all'apparato digerente. I genitori dell'"amico", soprattutto la madre, reagiscono violentemente, con minacce e insulti, alla denuncia effettuata dai genitori della vittima, "giustificando" l'operato del figlio come una "ragazzata", uno "scherzo", un "gioco".

Se Cadere Imprigionare Amo è anche la messa in scena, o meglio la ricostruzione romanzata, della famiglia dei carnefici. In quale famiglia possibile, il temibile carnefice, è mai cresciuto per arrivare a perpetrare un simile atto? E il carnefice? Vittima anche lui dell'abbandono o, peggio ancora, del diniego di uno Stato che si fonda sulla famiglia naturale?

"Lo spettacolo" racconta Andrea Cramarossa, autore e regista dello spettacolo, "nasce dal progetto di ricerca La lingua degli insetti // Cofanetto 3: La Caduta. L'approccio al mondo immenso e misterioso degli Insetti mi ha permesso, con stupore, di lasciarmi suggestionare dagli stimoli sensibili dei loro micro movimenti, del loro esistere, del loro "sentire", aprendo lo sguardo su possibili connessioni con il mondo altrettanto misterioso degli esseri umani. Sul palco, le luci dei fari, si alterneranno a torce e candele. La "quarta parete", nel continuo gioco di distruzione e di ricostruzione, sarà più volte abbattuta e ricostruita: gli spettatori entreranno nel gioco infame della metamorfosi, talvolta condotto attraverso atti demenziali, altre volte con drammaticità, sfociando spesso nel senso di un vivere grottesco". (Andrea Cramarossa)

Canto attoriale: Silvia Cuccovillo // Federico Gobbi // Domenico Piscopo
Canto della regia // Amore nell'allestimento // Canto della scrittura: Andrea Cramarossa

Prenotazione obbligatoria

IL PRINCIPE MAIALE

La storia rappresentata è una favola, quella di un maiale che viene "adottato" da una coppia di vetusti abitanti di un regno, poveri e molto soli, vivono con tristezza e nostalgia l'assenza di figli che possano confortare la loro vecchiaia.

Il maiale, in realtà, si rivelerà come Principe Belfiglio, divenuto animale a causa di un incantesimo della strega a sua volta tramutatasi in scrofa; obiettivo della strega è impadronirsi dell'intero regno e spodestare i nobili governanti.

La figlia dell'Imperatore, per via di un editto dell'Imperatore, secondo il quale chi fosse riuscito a costruire un ponte d'oro l'avrebbe avuta in moglie, sposerà il maiale che, sorprendentemente riuscirà nell'impresa.

La vicenda narrata è chiaramente un pretesto per rivalutare la figura del maiale, un animale molto intelligente e utile all'attività umana, spesso bistrattato culturalmente e allevato, ormai, in batteria e in condizioni davvero impressionanti. È ormai assodato che questa creatura è un essere senziente, capace coscientemente di provare sofferenza e dispiacere.

In collaborazione con Verderame s.c.r.l e l'Ufficio Educazione del WWF Italia.

Con Andrea Cramarossa e Federico Gobbi. Regia Andrea Cramarossa

Biglietto intero 10 euro
Biglietto soci Scenica Frammenti 8 euro
Biglietto residenti Comune Casciana Terme Lari 6 euro

Gabriele Benucci

ORGANIZZAZIONE

Mobile: +39 348 26 02 993

Mail: gabriele@scenicaframmenti.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'Peter Pan' a La Città del Teatro a Cascina

    • solo oggi
    • 17 novembre 2019
    • La Città del Teatro
  • 'Intrappolata' al Teatro Nuovo

    • 30 novembre 2019
    • Teatro Nuovo

I più visti

  • 'Notte bianca in Blu' a Pisa

    • Gratis
    • 30 novembre 2019
  • Mostra 'Futurismo' a Palazzo Blu

    • dal 11 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020
    • Palazzo Blu
  • 'Pisa Vintage' alla Stazione Leopolda

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • Stazione Leopolda
  • Esposizione Internazionale Felina

    • dal 23 al 24 novembre 2019
    • Stazione Leopolda
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento