Pisa Book Festival, parte il conto alla rovescia: venerdì l'inaugurazione

Il programma del 15 novembre, la prima giornata della fiera dedicata al libro, prevede l’incontro con gli scrittori Marco Malvaldi e Karl Olsberg, l’omaggio a Franca Rame e il concerto dell’orchestra dell’Università di Pisa

Sarà inaugurato venerdì 15 novembre, alle 10, nella sala Pacinotti con le musiche di Verdi e di Wagner dell’Orchestra dell’Università di Pisa diretta da Manfred Giampietro il Pisa Book Festival. Alla cerimonia saranno presenti Marco Filippeschi, sindaco di Pisa, Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa, Claudio Pugelli, presidente della Fondazione Pisa, Cosimo Bracci Torsi, presidente della Fondazione Palazzo Blu, Lucia Della Porta, direttrice del Pisa Book Festival e Peter von Wesendok, Console Generale Aggiunto della Repubblica Federale di Germania.

La sezione PBF Junior sarà inaugurata alle 10.30 nella sala Fermi con l’evento 'Scrivere per comunicare ai tempi del web' con Marilù Chiofalo, assessore alle politiche educative del Comune di Pisa e il workshop per giornalisti in erba con Laura Montanari e Fabio Galati, giornalisti di Repubblica.

Questa edizione del Pisa Book Festival ospita la Germania e il primo incontro dedicato alla letteratura tedesca si svolgerà alle 11.30 nella sala Pacinotti e vedrà protagonista l’editore-scrittore Klaus Wagenbach che con Ranieri Polese e Enrico Ganni, editor della narrativa straniera presso la casa editrice Einaudi, parlerà del suo libro autobiografico 'La libertà dell’editore' (Sellerio). Wagenbach è considerato uno tra i più intraprendenti editori europei da quando, nel 1965, ha fondato la casa editrice che porta il suo nome facendone un luogo d’incontro ideale 'intertedesco', nel tentativo di gettare un ponte intellettuale tra le due Germanie del dopoguerra.

Alle 16, nella sala Pacinotti, sarà la volta dello scrittore tedesco Joe Lendle: energetico e attivo, a Pisa presenta il suo primo romanzo 'La cosmonauta', tradotto di recente in italiano dall’editore Keller. Lendle racconta la delicata e tenera storia di una donna che vuole arrivare sulla luna per raggiungere il proprio figlio. Sarà presentato al pubblico da Franco Farina con la partecipazione del traduttore Franco Filice e le letture del gruppo Fare Teatro del Teatro Verdi di Pisa.   

'Giallo italiano vs giallo tedesco' sarà il tema dell’incontro in programma alle 17 nella sala Pacinotti. Una partita Italia-Germania in cui si confronteranno gli scrittori Karl Olsberg e Marco Malvaldi. Olsberg, classe 1960, dottorato in intelligenza creativa, è stato consulente aziendale, direttore marketing di un canale televisivo, amministratore di un’azienda e fondatore di due società di successo della new economy. Conosciuto in Germania per i suoi thriller, presenta al festival Il sistema, uscito in Italia nel giugno scorso per la casa editrice Booksalad. L’autore tedesco dialogherà al festival con Marco Malvaldi, scrittore e chimico pisano, che presenterà il suo ultimo romanzo Argento Vivo (Sellerio). La vicenda ruota attorno a un doppio furto, quello di una Peugeot 206 color argento e quella di un computer portatile del medesimo colore. E di una doppia coppia - Paola e Giacomo e Letizia e Leonardo - le cui vicende si aggrovigliano e si sciolgono a corrente alternata.

Nietzsche - Alle 14 nella sala Pacinotti si parlerà 'Del leggere Nietzsche non alla leggera', la collana nietzscheana in 21 volumi (ETS Edizioni) diretta da Giuliano Campioni e Maria Cristina Fornari. Il sociologo Franco Ferrarotti e la germanista Vivetta Vivarelli illustrano il contributo della scuola italiana alla ricerca internazionale su Nietzsche e all’edizione critica Colli-Montinari degli scritti e dell’epistolario del filosofo.

La traduzione - Alle 15.00 nella sala Pacinotti il tema sarà 'I libri sono ponti tra le culture, i luoghi e le persone': una relazione informativa sui contributi alle traduzioni, sui premi di traduzione e sulle residenze per traduttori nell'area di lingua tedesca presentata da Bernd Zabel (settore letteratura e promozione della traduzione del Goethe Institut di Monaco).

Solidarietà, volontariato, pace, cooperazione allo sviluppo, commercio equo, impegno sociale e civile - La scuola media Fibonacci di Pisa sarà la protagonista dell’appuntamento in programma alle 15 nella sala Fermi denominato 'Solidarietà nella scuola' con la presentazione della Equangenda 2014. Saranno presenti gli alunni delle classi 3 G e 3 E della scuola media Fibonacci di Pisa, le insegnanti Francesca Cerri e Mariangela Rampulla e il direttore della scuola Enrico Valli. L’incontro sarà coordinato da Marilù Chiofalo, assessora alle politiche scolastiche ed educative del Comune di Pisa.

Reading in ricordo di Roberto Denti - Alle 16.30 nella sala Fermi è in programma l’'Omaggio a Roberto Denti', il libraio che sussurrava ai bambini: leggere insieme genitori e figli, un reading di Teresa Porcella e Letizia Fuochi. Roberto Denti, giornalista e scrittore, scomparso nel maggio scorso, si è occupato per quarant'anni della cultura giovanile e della sua diffusione ed è stato il creatore delle 'Librerie dei ragazzi'.

Il Pisa Book Festival celebra Franca Rame con l’evento in calendario alle 18 nella sala Pacinotti. 'Omaggio a Franca Rame' vedrà la straordinaria partecipazione di Marina De Juli, attrice teatrale, e di Joseph Farrell, coautore con Franca Rame del libro-intervista Non è tempo di nostalgia (Della Porta Editori). Il libro è l’ultima intervista di Franca Rame, concessa a Joseph Farrell nella sua casa di Milano nel febbraio 2013. Sul palcoscenico da quando aveva appena otto giorni, Franca Rame racconta la sua vita di artista e di attivista, sempre impegnata e tesa verso le questioni del sociale, ma anche la sua storia privata di donna e di madre, l’amore per Dario Fo e il loro sodalizio letterario. In una conversazione a tratti ironica, a tratti seria, Franca Rame parla dell’infanzia, del corso di infermiera, dei primi anni a Milano nelle compagnie di rivista, del suo molteplice ruolo di attrice- critica-segretaria-moglie-madre-attivista, dell’assegnazione del Nobel a Dario Fo nel 1997 e dei novi mesi trascorsi nel Senato della Repubblica.

In contemporanea nella sala Fermi si svolgerà l’incontro 'La Roma di Emilio Gabba' il grande storico dell’antichità nel ricordo di allievi e colleghi. Intervengono Paolo Desideri, Università di Firenze, Lucio Troiani, Università di Pavia, Maria Antonietta Giua, Università di Firenze, Gabriella Giglioni Bodei, Università di Pisa, Ettore Cinnella, Università di Pisa. Conduce Umberto Laffi, Università di Pisa e Accademia dei Lincei.

Per quanto riguarda le novità presentate dagli editori presenti al Pisa Book Festival, alle 15 nella sala Arancio sarà presentato 'La Saggezza del Marabù' di Pietro Calabretta, un romanzo dominato dal Dio tempo, al quale Placido, il protagonista, affida il proprio destino terreno. Interviene con l'autore il critico Stefano Corsi (Fratini Editore). Alle 16, nella sala Blu ci sarà la presentazione di 'Poiché il mio cuore è morto' di Maissa Bey, la storia di una madre algerina che divide la sua esistenza tra il figlio Nadir e la sua professione di insegnante. L'uccisione del figlio per mano di un integralista farà esplodere il suo universo. Intervengono Sandra Teroni, docente di Letteratura francese, e la traduttrice Barbara Sommovigo (Felici Editore). Sempre alle 16 nella sala Arancio sarà la volta di “Elegia provinciale” di Giancarlo Micheli, l'affresco di una Torre del Lago nel primo decennio del Novecento, la storia di un luttuoso evento che riguarda da vicino il maestro Giacomo Puccini (Fratini Editore). Alle 17 nella sala Blu sarà presentato “La ricetta per la coppia perfetta”, una strana e antica ricetta che le donne della famiglia di Lisa usavano tramandarsi in occasione dei loro matrimoni. Saranno presenti le autrici Eleonora Andreini e Mariagiovanna Pierini. L’incontro sarà coordinato dal giornalista Patrick Poini (Giovane Holden Edizioni). Inoltre alle 17 nella sala Arancio Diego Casali, caposervizio de La Nazione Pisa, e Renzo Castelli, giornalista, presentano i loro nuovi volumi 'Pisa' la guida della città con uno scritto di Marco Malvaldi (Effequ) e 'Pisa il romanzo della città. La storia, i personaggi, gli aneddoti, le emozioni' (Edizioni ETS).  Alle 18 nella sala Blu si svolgerà la cerimonia di premiazione di 'Edizione Straordinaria!' il premio letterario per romanzi inediti - II edizione. Con Giovanni Nardi (Pacini Editore). E nella sala Arancio alle 18 spazio ai bambini con 'Ma il calabrone non lo sa. Un paradosso in rima' con i testi di Margherita Guerri e le illustrazioni di Valerio Cioni. Un libro adatto ai bambini di ogni età, compresi gli adulti che amano ricordarsi dell’importanza della forza di volontà (Ouverture Edizioni). Nella sala Arancio alle 19 sarà presentato 'Di questo legno sorto che sono io' di Irene Paganucci, una raccolta poetica costruita come una 'lettura' della quotidianità dell’io lirico (Marco Saya Edizioni).

Il programma degli incontri di Repubblica Caffè con Laura Montanari e Fabio Galati, giornalisti di Repubblica, avrà come protagonisti alle 12 Giusi D’Urso con 'Ti racconto la Terra' (Ets), alle 15 Armando Punzo con 'È ai vinti che va il suo amore' (Clichy), alle 16.30 Emdin Annick con 'Lividi' (Anordest) e alle 18 il giornalista Giovanni Parlato con 'Il quaderno perduto di Pirandello' (Felici).

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

Torna su
PisaToday è in caricamento