Abbattere le diversità: il Florence Queer Festival arriva a Pisa

Domani una giornata di proiezioni "Queer" al Cinema Arsenale. L'iniziativa è organizzata dal Circolo Arcigay e Arcilesbica di Pisa, in collaborazione con il Comune. L'ingresso è gratuito

Il Florence Queer Festival è la piu’ importante rassegna toscana dedicata alla cultura Queer, organizzata dall’associazione Ireos di Firenze. L’obiettivo specifico del Festival è quello di raccontare e descrivere, attraverso cinema, video, fotografia ed altre arti, prevalentemente indipendenti, il variegato universo gay, lesbico e transgender.

Il Florence Queer Festival è giunto ormai alla sua IX edizione e domani farà tappa a Pisa presso il Cinema Arsenale di Vicolo Scaramucci 2. In programma varie proiezioni che si propongono di sensibilizzare ed educare alla tollerenza verso il "diverso". Il Festival ha un taglio molto originale ed è un'occasione per scuotere le coscienze con film e e documentari che riescano a raccontare la realtà Queer, fatta di emozioni, sentimenti, stili di vita e visioni del mondo diverse, sogni e quotidianità.

Si inizierà domani pomeriggio alle 18.30 con una serie di cortometraggi presi dall’ultima edizione. Alle 19.00 "Trukulutru e il sogno azzurro delle principesse" di Ilaria Paganelli. Il film è la favola che guida in un excursus sulla realtà lesbica italiana e romana in particolare. La nostra eroina Titiritesa abbandona il regno di Laltroieri alla ricerca dell’amore. Durante il viaggio incontra tante creature fantastiche e reali: dalla femminista separatista Giovanna Olivieri, all’attivista Imma Battaglia, alle politiche Titti De Simone e Paola Concia. Ma oltre all’analisi politica e legislativa, Titiritesa ci fa conoscere anche gli aspetti ludici, ricreativi e danzerecci della capitale. E vissero felici e contente.

Alle 20.30, ci sarà la presentazione dell'iniziativa. "Florence queer festival sbarca a Pisa, 365 giorni di diritti": incontro e presentazione con Marilù Chiofalo, assessore alle pari opportunità del comune di Pisa. Saranno presenti anche i rappresentanti delle Associazioni Arcilesbica e Arcigay Pisa e del Florence Queer Festival, che interverranno sull’attuale stato dell’arte a Pisa e in Italia in merito alla questione dei diritti LGBT.

Alle 21.30, la serata continuerà con la proiezione di "365 without 377": documentario di Adele Tulli, in  inglese con sottotitoli in italiano. Tre personaggi: Beena, Pallav e Abheena viaggiano attraverso la città di Bombay per raggiungere le celebrazioni del primo anniversario dello storico verdetto della Corte Suprema di Dehli, che il 2 luglio 2009 ha cancellato l’articolo 377 del Codice Penale Indiano, imposto dagli inglesi nel 1860.

L'ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Edicola chiusa in Borgo: "Deve rimanere, è un simbolo di lotta alla mafia"

  • Cronaca

    Ecco la NightLAM: di notte si viaggia gratis a bordo dell'autobus

  • Cronaca

    Edifici Erp: al via le manutenzioni per gli immobili di via Galluzzi e via di Padule

  • Cronaca

    Piazza Sant'Antonio: all'asta l'ex stazione degli autobus

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Pisa Air Show: il programma dello spettacolo sul litorale pisano

  • Dermatite atopica: visite gratuite al Santa Chiara

  • Cinque ristoranti dove mangiare carne a Pisa

  • Pulizia e igienizzazione della lavatrice: alcuni consigli utili

  • Canapisa, tutto pronto: quartiere stazione blindato

Torna su
PisaToday è in caricamento