sabato, 25 ottobre 17℃

Luminara di San Ranieri: il 2012 è l'anno delle grandi novità

Una illuminazione tridimensionale animerà la Torre dell'Orologio e il Palazzo Pretorio, mentre i fuochi d'artificio saranno musicali. Oltre cento ragazzi selezionati tramite un'agenzia interinale collaboreranno al montaggio dei lumini

Redazione 11 giugno 2012
4

Fuochi d'artificio in musica, 120 mila lumini, 130 palazzi illuminati, 12,5 km di biancheria, (di cui 2 km di biancheria nuova), attese più di 100mila persone. Sono questi gli elementi che ben rappresentano l'edizione 2012 della Luminara di San Ranieri, in programma sabato 16 giugno. Anche quest'anno l'amministrazione comunale ha giurato lotta ai buchi neri. E proprio perchè la festa sia più bella e suggestiva il Comune chiede la collaborazione ai cittadini oltre che alle altre istituzioni della città.

Per questo nelle scorse settimane ha inviato a tutti gli abitanti e alle attività dei lungarni una lettera con tutte le informazioni e i contatti per avere l'’aiuto logistico necessario al montaggio della biancheria e dei lumini. In particolare il Comune fornisce la biancheria a chi ne è sprovvisto, a tutti fornisce i lumini e a chi ne avesse bisogno anche il supporto tecnico per montaggio e accensione. In casi di palazzi disabitati il Comune provvede all'’addobbo e all'’accensione dall'’esterno. Dalle ore 16 del 16 giugno comincerà il montaggio dei lumini con ben 40 piattaforme per fare in modo che sia tutto pronto prima che i lungarni si affollino. Collaboreranno al montaggio dei lumini 130 ragazzi selezionati tramite l'’agenzia Adecco di Pisa. E' sempre in vigore l’'ordinanza contro i buchi neri.

Alle 23.30 inizieranno i fuochi d'artificio che racchiudono in sè una delle novità di questa edizione ormai alle porte. Lo spettacolo infatti sarà pirotecnico-musicale come nel Capodanno Pisano del 25 marzo, con l'’impianto audio montato nel centro del ponte di Mezzo che sarà quindi percorribile a piedi ai due lati. Saranno otto le piattaforme posizionate in Arno dal ponte Solferino al ponte della Fortezza, mentre non ci saranno più i fuochi dalla Cittadella. Una soluzione che permette la visibilità dei fuochi da tutti i Lungarni. La seconda novità sarà una particolare illuminazione della Torre dell'’Orologio e di Palazzo Pretorio con effetti tridimensionali.
 
La sera della Luminara sono previste decine di iniziative: dall'’inaugurazione delle due mostre a Palazzo Lanfranchi alle danze ottocentesche a Palazzo Blu, dagli spettacoli di circo e danza in piazza San Sepolcro al viaggio nel mondo del gioco in via San Martino con musica, teatro ed arte. E molto altro ancora.
 
La terza novità riguarda la sera del 15 giugno, dedicata ai pisani e ai preparativi per la notte di San Ranieri: artigiani che preparano la biancheria, punti di distribuzione dei lumini, illuminazione straordinaria di alcuni palazzi significativi, promozione del concorso “"Vota il palazzo più bello"”, saranno alcune delle iniziative che già la sera prima coinvolgeranno i cittadini per fare crescere sempre di più il clima per la Luminara.
 
Partner della Luminara 2012 è Eni-Toscana Energia Clienti, per cui l'’attenzione al rapporto con i toscani è da sempre molto importante e il supporto a uno dei più spettacolari eventi della tradizione cittadina del Comune di Pisa, quale è la Luminara di San Ranieri, rappresenta un’'occasione per inviare un segnale di vicinanza alla cittadinanza pisana.
 

 

Annuncio promozionale

Centro Storico
eventi

4 Commenti

Feed
  • Avatar di Raffaella

    Raffaella questa volta però speriamo che non si ripeta il panico sul ponte di mezzo, speriamoche mettano transenne e creino due cordoni percorribili nei due sensi. Ci vorrebbeo bagni chimici per evitare di dover passare nei vicoli con la maschera antigas. E, PER FAVORE, che si stia un pochino attenti a non vendere alcool ai minorenni...

    il 12 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di gerardo

    gerardo complimenti per le novita' e per l'impegno che date ogni anno per la festa della citta' ma mi sento di dare una piccola accortezza per il bene della citta' e per la grandissima massa che invadera' la citta'.......servirebbero tanti BAGNI CHIMICI distribuiti per i lungarni e zone vicine, perche' i bar ed attivita' aperte giustamente non possono smaltire tutte le persone e inoltre terremo pulita la citta' senza sentire cativi odori e brutte scenette agli angoli e non dovremo piu' scavalcare laghi e fiumi artificiali........grazie e buon lavoro

    l'11 giugno del 2012
    • Avatar di Paola

      Paola Giusta osservazione...Ci vorrebbero molti bagni chimici perché ogni anno si fa lo slalom in mezzo ai liquami e per chi usa le scarpe aperte è una tragedia!

      l'11 giugno del 2012
  • Avatar di Don Chisciotte

    Don Chisciotte Ci siamo quasi...speriamo che i Fuochi d'artificio superino quelli dell'anno scorso che erano molto belli!

    l'11 giugno del 2012