menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius epifaniacarnevalesan-valentinofesta-donnafesta-papapasqua1-maggiofesta-mammaferragostohalloweennatalecapodannochildrenlocation-maps

Marina Slow, per tre giorni torna in tavola il "pesce povero"

Dal 31 agosto al 2 settembre si terrà a Marina di Pisa un'iniziativa dedicata al consumo del cosiddetto "pesce povero": in programma workshop, laboratori del gusto e menù tematici

L'iniziativa si terrà dal 31 agosto al 2 settembre a Marina di Pisa, in programma workshop, laboratori del gusto e menù tematici per valorizzare a apprezzare il cosidetto "pesce povero".  "Obiettivo della manifestazione - sottolinea Giacomo Sanavio, assessore allo Sviluppo Rurale della provincia di Pisa - è quello di promuovere e far conoscere specie che rivestono scarso interesse alla vendita".

La particolare iniziativa si inserisce nell'ambito di Marina Slow, organizzata da Slow Food Pisa: è finanziata dalla Provincia e dall'assessorato allo Sviluppo Rurale per il progetto comunitario Marte+, vede anche la collaborazione di Confcommercio, Confesercenti e  la cooperativa Peschintavola.

"L'iniziativa - aggiunge Sanavio - vuole essere anche un'occasione di riflessione sulle nostre abitudini alimentari e di consumo. Purtroppo consumiamo poco pesce e soprattutto sempre lo stesso con conseguente impoverimento delle specie sovrasfruttate e ricorso sempre maggiore all'importazione dall'estero. È importante invertire questa tendenza, prediligendo l'uso di prodotti freschi e di provenienza locale, anche al fine di sostenere l'economia legata in particolare alla piccola pesca; temi questi, che trovano spazio e costituiscono oggetto del Piano del Cibo della Provincia di Pisa".

Su iniziativa delle organizzazioni di categoria di Confesercenti e Confcommercio, i ristoranti aderenti che partecipano all'iniziativa proporranno per tre giovedì menù a base di pesce povero.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Canapisa: cinque persone arrestate e diversi segnalati

    • Cronaca

      San Giusto, spari all'alba: fermati due ladri

    • Eventi

      Giugno Pisano, presentato il programma: quasi 200 eventi da fine maggio a luglio

    • Cronaca

      Canapisa: le modifiche alla viabilità

    Torna su