Melasòno Music Fest 2018

Quarta edizione per il MelaSòno Music Fest: un mix prorompente di generi diversi domina la programmazione di questo evento, dal 13 al 15 luglio, che vedrà susseguirsi sul palco gli esponenti del nuovo indie pop italiano, per arrivare a nomi noti del panorama ska, folk e blues.

Venerdì 13 luglio apre il festival Davide Lonzi (in arte Dalo), il cantautore livornese che ha esordito quest'anno con "Ibrido", rivelando fin da subito una consapevolezza autoriale di ottimo livello, muovendosi tra ritmiche decise e tematiche tragicomiche. Seguono, protagonisti della serata, i Siberia, altra band livornese ormai sbarcata con successo oltre regione, che sta portando in tour il nuovo album “Si vuole scappare”: new wave e cantautorato italiano per un dark pop che affonda le radici in un mix di sonorità, da Tenco ai Baustelle.

Sabato 14 luglio voltiamo pagina per fare spazio a sonorità ska punk con i toscani Malasuerte Fi Sud, che infiammeranno il palco cantando tematiche che riguardano il mondo sociale e politico. “Brucerà per te” è l'album uscito per festeggiare i 20 anni di carriera: un lavoro in cui emerge tutta la potenza e la passione di questa storica band che non smette di lottare attraverso la musica.

Seguono sul palco, un piacere e un onore per il MelaSòno, i Riserva Moac, la band molisana che dalla consacrazione nel 2003 all'Arezzo Wave, ha solcato i palchi di alcuni dei più grandi festival internazionali di musica. In tour con “Babilonia” (disco che ha visto la partecipazione di artisti come Erriquez della Bandabardò, Master App e Big Roma) i Riserva Moac saliranno sul palco insieme alla Bukurosh Balkan Orkestra, regalandoci un live show ricco di vecchi e nuovi lavori: un viaggio dal sound internazionale nella "Babilonia glocal", in cui l'elettronica incrocia il folk, influenzandosi con suoni balkan e rock.

Domenica 15 luglio si aprirà con un concerto spettacolo dei Duova, neonato duo di artisti/contadini chiantigiani, che cantano il mondo agricolo con sarcastica ironia: uno sguardo divertito e pungente sulla realtà agricola nostrana con cui gli artisti ci faranno allo stesso tempo danzare e ridere di gusto.
Chiudono il festival gli Hotel La Salle, blues band storica da sempre contaminata da ritmi Jazz, Funky, Rock, influenze europee e afroamericane che, per festeggiare i 25 anni di carriera, salirà sul palco insieme ai The Belzebù Rhythm Trobadours.

Appuntamento fisso il ristorante all'interno del parco, aperto ogni sera, in cui sarà servito un menù composto da piatti tipici locali, con un'attenzione particolare ai prodotti biologici e a km 0 e la possibilità di scegliere un menù completamente vegetariano. Saranno presenti inoltre un'area pub e panini, gestita in collaborazione con il Birrificio agricolo artigianale J63 di Torre a Cenaia, un'area giochi (quest'anno affidata alla Ludoteca Binario 9¾) e il mercatino artigianale.

È possibile seguire il MelaSòno Music Fest e l'evoluzione della sua organizzazione attraverso i canali ufficiali facebook, instagram e youtube.

Apertura ristorante: ore 20:00
Inizio concerti: ore 21:30

Contatti:
melasonomusicfest@gmail.com,
320 5626356

Sito web http://melasonomusicfest.blogspot.it/
Pagina Facebook e Youtube - MelaSòno Music Fest
Profilo instagram- melasonomusicfest

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Abstrak jaz live a Pontedera

    • Gratis
    • 22 settembre 2019
    • VIVO! Sorsi, Bocconi, Libri, Idee

I più visti

  • Fiera dei fischi e delle campane e sagra del bombolone a Pontedera

    • dal 21 al 22 settembre 2019
  • Mostra 'Gipi. Storie d'artista' a Palazzo Blu

    • dal 15 giugno al 13 ottobre 2019
    • Palazzo Blu
  • Festa della Cultura Calabrese

    • Gratis
    • dal 19 al 22 settembre 2019
    • varie location
  • #Parco40: festa a Migliarino per i 40 anni del Parco

    • dal 27 al 29 settembre 2019
    • Antico Borgo
Torna su
PisaToday è in caricamento