Il 'classico' Morgan: concerto inedito per Volterra

Dopo il successo dello scorso 17 dicembre, serata in cui è stata aperta la stagione teatrale e inaugurata la rassegna musicale 'Thè Concerto', Morgan torna ad esibirsi sul palco del Teatro Persio Flacco.

Nell’occasione Morgan si era esibito suonando brani tratti dall’album di Fabrizio De André, accompagnato dal violinista Valentino Corvino, già collaboratore del cantante nella realizzazione dell’album 'Canzoni dell’appartamento' (2005) e durante il progetto 'Non al denaro non all’amore né al cielo' (2005): un disco completamente composto di cover di brani contenuti nell’omonimo lavoro di De André

Nella serata del 14 marzo, Morgan, alle ore 21, si esibirà in concerto accompagnato sul palco dall’Orchestra Lirico Sinfonica di Volterra diretta da Valentino Corvino.

Nel corso della serata saranno eseguiti brani classici rivisitati (Bach e Vivaldi), classici della canzone italiana (Umberto Bindi, Fabrizio De André), e classici del repertorio di Morgan. La musica contemporanea può essere ritenuta classica o contenere in sé riferimenti relativi alla sua origine classica? In che modo la musica considerata 'antica' può essere ancora moderna?.

Per info e prenotazioni: www.teatropersioflacco.it; info@teatropersioflacco.it; ufficio.stampa@teatropersioflacco.it; 058888204.

Sarà possibile acquistare biglietti online sul sito del Teatro o recandosi al botteghino il giorno prima della rappresentazione, dalle 17 alle 19, o il giorno stesso a partire dalle 17 fino ad una mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Coronarte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale'

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Casa Speziali
  • "Chi finanzia il cambiamento climatico?". Scopriamolo con Greenpeace Pisa

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento