Notti dell'Archeologia: eventi, aperture straordinarie e visite guidate

Dal 1° al 31 luglio 2018 aperture straordinarie serali ed eventi nei musei dell'Università di Pisa

Arrivano a Pisa le 'Notti dell’Archeologia', l’appuntamento promosso dalla Regione Toscana, al quale partecipa anche il Sistema Museale di Ateneo. La rassegna, ormai alla sua diciottesima edizione, prevede aperture serali straordinarie ed eventi nei musei dal 1° al 31 luglio. Il tema proposto per questa edizione è 'Eroi e miti dell’antichità'.

Presso i Musei della Cittadella Galileiana, nell’area dei Vecchi Macelli, sono organizzati tre eventi, tutti a ingresso gratuito. I primi due sono promossi dal Museo degli Strumenti di Fisica, in collaborazione con l’Associazione Studenti di Fisica e l’Associazione culturale La Nuova Limonaia: giovedì 5 luglio, dalle 21 alle 23, 'Le Stelle di Ulisse: Omero e l’Astronomia', lettura di brani tratti dai poemi omerici e osservazioni scientifiche con i telescopi appositamente predisposti nel giardino; giovedì 12 luglio, dalle 21 alle 23, 'Da Mythos a Logos: la pre-storia della Astronomia', conferenza del professor Marco Maria Massai dedicata alla archeo-astronomia. Il terzo evento, in programma venerdì 13 luglio alle 18.30, è promosso dal Museo degli Strumenti per il calcolo ed è una conferenza dal titolo 'Eroi e miti dell’antichità ... nei videogiochi', in cui si parlerà dei modi in cui i videogiochi hanno interagito con la storia antica.

Aperture straordinarie e visite guidate

Aperture straordinarie e visite guidate sono state organizzate nei seguenti musei: sabato 7 luglio, dalle 21 alle 24, 'Notte in Gipsoteca tra eroi e miti classici': la Gipsoteca di Arte antica in Piazza San Paolo all’Orto, offre l’opportunità di conoscere la propria collezione di statuaria con un’apertura straordinaria e gratuita in orario notturno, durante la quale sarà possibile ammirare Apollo, Atena, Marsia, Laocoonte e i protagonisti di tanti altri miti greci e romani. Ingresso gratuito, per informazioni: info.gipsoteca@sma.unipi.it.

Giovedì 12 luglio, alle 21 e alle 22, 'Miti e Dei dell’antico Egitto', visite guidate alle Collezioni Egittologiche, in via San Frediano 12, alla scoperta di una delle più ricche e suggestive collezioni di antichità egiziane della Toscana. Prenotarsi entro martedì 10 luglio inviando una email a educazione@sma.unipi.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì 12 luglio, alle 18.30 visita guidata al Museo di Anatomia Umana 'Filippo Civinnini', presso la Scuola Medica, in via Roma 55, 'A come Anatomia e Archeologia'. La visita permetterà di conoscere non solo le interessanti collezioni di reperti anatomici, ma anche le preziose raccolte archeologiche: oltre alla misteriosa misteriosa mummia egizia con sarcofago, sono conservate le mummie e corredi funerari precolombiani appartenenti alle culture preincaiche Chimù e Chancay (XII XVI sec), raccolti da Carlo Regnoli nella seconda metà dell’800. Testimonianze di carattere funebro-religioso che parlano di un vissuto ormai passato. La visita è gratuita ed esclusivamente su prenotazione, prenotazioni entro martedì 10 luglio scrivendo a educazione@sma.unipi.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

Torna su
PisaToday è in caricamento