Disagi a Cascina, Volterra e Bientina: "Quintali di posta giacente ancora da consegnare"

E' quanto denunciano le segreterie provinciali di Uil-Poste, Slc-Cgil e Slp-Cisl dopo la riorganizzazione del recapito avvenuta nelle settimane scorse

Disagi nella consegna delle lettere, con "quintali di posta giacente ancora da consegnare". E' quanto segnalato dalle segreterie provinciali di Uil-Poste, Slc-Cgil e Slp-Cisl in merito agli uffici di Volterra, Cascina, e Bientina. "Disagi dovuti - spiegano dai sindacati - alla riorganizzazione postale del recapito a giorni alterni avvenuta poche settimane fa".

"Segnaliamo - scrivono in una nota i sindacati - che Volterra è stata riorganizzata tagliando la metà delle zone, con una notevole difficoltà quotidiana dei nostri colleghi che sono costretti a percorre distanze chilometriche per ottemperare alla loro prestazione". Una situazione che potrebbe ulteriormente peggiorare a partire da gennaio quando "tutti i comuni del Volterrano - si legge ancora nella nota - avranno un taglio netto di personale e quei pochi postini rimasti non riusciranno a garantire il corriere nei giorni stabiliti, come sta già succedendo a Cascina con i suoi uffici distaccati di Navacchio e Bientina che al momento non riescono a garantire la consegna della posta".

I sindacati denunciano infatti come questi uffici "nonostante gli straordinari del personale hanno accumulato quintali di posta giacente. Ci è stato comunicato che anche la consegna della posta pregiata, come le raccomandate e gli atti giudiziari, non viene garantita, con ritardi che arrivano fino a 10 giorni". Una situazione dovuta anche al pensionamento dei dipendenti più anziani. "L'azienda - proseguono i sindacati - sta attuando tramite accordi sindacali firmati a Roma l'ingresso di 5 assunzioni al recapito che non potranno però sopperire alle carenze effettive. Così anche la mobilità in ambito nazionale non garantirà i necessari ingressi alla sportelleria. Di fatto abbiamo una situazione  molto preoccupante, con i colleghi che, per garantire l'apertura degli uffici, sono costretti a stressanti trasferte quotidiane". .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento