La scuola di danza Amarindance in” Fred Claus, un fratello sotto l’albero”

Dopo soli tre mesi dall’apertura dell’anno accademico la scuola di danza Amarindance è pronta per portare in scena il suo quinto spettacolo,  l’inedita versione danzata di “Fred Claus, un fratello sotto l’albero”. Lo spettacolo verrà rappresentato in duplice data: sabato 19 dicembre alle ore 17.00 presso la Sala di Padre Agostino e lunedì 21 dicembre esclusivamente per gli ospiti della casa di riposo di Padre Agostino da Montefeltro.

Lo spettacolo reinterpretato e riadattato dai maestri Irene Cannata e Niccolò Gaggio vede come interpreti insieme a loro tutti gli allievi della scuola di danza dai quattro anni in su .La storia è semplice e fruibile sia dai grandi che dai piccoli ma con un’importante messaggio "E’ stato proprio questo il motivo per cui abbiamo deciso di portarlo in scena .Non esistono bambini  buoni o cattivi, solo bambini che si comportano male perché spaventati o non compresi”. Puo’ essere difficile essere il fratello di Babbo Natale, cresci all’ombra di un personaggio in odore di santità, sei sempre paragonato a lui, e le tue qualità per quanto piccole, sono sempre misconosciute. Fred Claus, un fratello sotto l’albero racconta proprio le vicissitudini nel rapporto fra i due e all’interno della famiglia Claus , portando alla luce tematiche come la fratellanza, l’ugualianza e la generosità.

Per info potete chiamare 3289279790 o mandare una mail a amarindanche@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Carnevale di Orentano

    • solo oggi
    • 16 febbraio 2020
    • Orentano
  • Carnevale di Bientina

    • solo oggi
    • 16 febbraio 2020
  • 'Dalle macchine di Leonardo all’Industria 4.0', mostra al Museo Piaggio di Pontedera

    • dal 30 novembre 2019 al 29 febbraio 2020
    • Museo Piaggio
  • Carnevale invernale a Marina di Pisa

    • solo oggi
    • 16 febbraio 2020
    • Piazza delle Baleari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento