Cena con delitto d'autore a Lari

L'appuntamento con il "delitto a tavola" nel Podere Bucine Basso, a Lari, si fa in stile Carnevale: venerdì 7 febbraio, infatti, alle ore 20:30, nell'ampio salone ristorante del Podere qualcosa andrà storto e una cena tra amici si trasformerà grazie ad alcuni attori ben presto in un party con l'assassino. Un party al quale è gradito, ma non obbligatorio, l'abito in maschera.

Ad accompagnare le pietanze di questa cena "buona da morire", infatti, ci sarà un "murder-party" animato dalla Compagnia del Delitto (www.cattivabambina.it), diretta dalla giallista toscana Paola Alberti. Una "Cena con delitto" dal sapore british in cui tutti i commensali, tra una portata e l'altra della migliore tradizione culinaria toscana potranno partecipare in prima persona ad una vera e propria caccia all'assassino, interrogando sospettati e analizzando indizi per scoprire movente e arma del delitto.

Ipotesi del pubblico e manicaretti si alterneranno nella suggestiva cornice di questo agriturismo ottocentesco perfettamente restaurato fino allo scioglimento dell'enigma, ovvero la scoperta del colpevole, tra l'aplomb inglese di Sherlock, investigatore ufficiale della serata interpretato da Franco De Rossi, e tanta verve toscana. La trama di questa thriller-comedy? Arcigni parenti e amici eccessivamente disponibili si danno appuntamento al Bucine per festeggiare insieme. All'incontro conviviale non mancherà il "pepe": un alterco turberà il clima di serenità post cena e un delitto avrà luogo. Ai commensali il compito di scoprire il colpevole, il movente e soprattutto l'arma... Ai migliori investigatori che parteciperanno alle indagini un soggiorno benessere in omaggio. Info-prenotazioni tel. 0587.686136 o 338.2238750.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Coronarte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale'

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Casa Speziali
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento