Fermi un giro a Cascina

La sorprendente e variegata Stagione Serale 2014 de La Città del Teatro di Cascina (PI), riserva alcune sorprese del tutto inedite per il proprio pubblico.
In linea con la propria mission culturale, che sta facendo del teatro di Cascina un luogo aperto, vocato a progetti culturali ed artistici originali che siano opportunità per i giovani artisti e le nuove formazioni, la Direzione Artistica Donatella Diamanti ha ideato il progetto FERMI UN GIRO, che propone in cartellone come evento speciale in esclusiva toscana.

FERMI UN GIRO è un contenitore sperimentale che vedrà personaggi ormai noti al grande pubblico, stare appunto "fermi un giro" per tenere a battesimo e lasciare la scena a giovani artisti e nuove formazioni.
Tre le guest star che hanno aderito con entusiasmo all'esperimento: LORELLA ZANARDO, giornalista autrice del bellissimo documentario Il Corpo delle Donne, presenta il lavoro del gruppo "Un Altro Genere Di Comunicazione", blog collettivo redatto da donne di età compresa tra i 24 e i 38 anni, ed oggi attivissimo sulla "comunicazione di genere"; VALERIA SOLARINO presenta lo spettacolo BRUGOLE di Lisa Nur Sultan, progetto e regia Emiliano Masala e Lisa Nur Sultan con Elisa Lucarelli, Leonardo Maddalena, Emiliano Masala. Spettacolo vincitore Premio Nuove Sensibilità 2008/2009; VALENTINA LODOVINI presenta INSABBIATI un emozionante spettacolo sulla memoria e la forza del destino di e con Valentina Bischi, accompagnata dal vivo dal musicista Gianpietro Di Rito.

Denso il programma della giornata, vera e propria no-stop che si articolerà nei vari spazi de La Città del Teatro
VENERDÌ 31 GENNAIO:
ore 10.00 - LORELLA ZANARDO presenta "Un altro genere di comunicazione", blog nato nel 2009 che mira a evidenziare e contrastare ogni disparità nell'atteggiamento dei media verso uomini e donne e le loro storie, soffermandosi chiaramente su quei temi che direttamente rimandano alla tematica di genere e agli squilibri di potere socioeconomico-comunicativo. (ingresso libero)

ore 18.00 - sala piccola / SPECIALE INCONTRO PUBBLICO CON TUTTI I PROTAGONISTI DI FERMI UN GIRO (ingresso libero)

ore 19.30 - ridotto / VALENTINA LODOVINI presenta lo spettacolo INSABBIATI di e con Valentina Bischi, musiche originali Gianpietro Di Rito
Uno scambio epistolare, due destini separati dalla guerra: il racconto di un'attesa senza ritorno e della perdita dei ricordi vissuti insieme dai due sposi, ma altresì il recupero di quei ricordi da parte di chi, oggi, è sul palcoscenico. Il finale metateatrale vuole ricondurre lo spettatore al qui e ora, all'esperienza che sta vivendo: dato che l'autrice/attrice svestirà i panni della nonna per rivestire i propri, reali. Insabbiati parte, infatti, dalle lettere realmente scritte da uno dei tanti soldati italiani prigionieri in Etiopia durante la Seconda Guerra Mondiale, indirizzate alla giovane moglie rimasta a Roma - nonna dell'autrice. Attraverso il carteggio, si ripercorrono alcune tappe del Secondo conflitto mondiale - e ancor più che in Africa, il racconto ci riporta a Roma, dove una giovane attende il marito che non tornerà.

ore 21.30 - sala piccola / VALERIA SOLARINO presenta lo spettacolo BRUGOLE di Lisa Nur Sultan, regia Emiliano Masala e Lisa Nur Sultan, con Elisa Lucarelli, Leonardo Maddalena, Emiliano Masala
Brugole nasce da una riflessione sulle costrizioni invisibili di cui siamo vittime: i divieti interiorizzati, gli imperativi acriticamente accettati, la fede nelle scelte della massa. Racconta un mondo che gira a vuoto, un infinito smontare e rimontare pezzi senza più alcuna progettualità, nonostante l'impressione di estrema razionalità: si monta, si smonta ma non si costruisce più nulla. È l'epitaffio dell'homo economicus, che si rivela in tutta la sua triste inconsapevolezza: preoccupato di stare al passo, di non lasciarsi sfuggire le occasioni - che sono sempre altre e sempre di più - ha come unico modo per sopravvivere all'angoscia, inventarsi scadenze e piccole emergenze. Nuove urgenze. Per sottostare alla "tirannia dell'istante", dove il carpe diem ha sostituito il memento mori. Ma non fa meno paura. Per questo abbiamo legato i nostri protagonisti a un'azione concreta, snervante, faticosa ma gioiosa come montare un mobile. Montarlo come oggi si monta la propria vita, senza un progetto preciso, cambiandole forma per evitare di darle un senso definitivo. Per evitare di vederne la fine. In scena, trappola e destino dei due protagonisti, lei: 7 assi, 54 viti e 2 brugole. E infinite possibilità.

Biglietto cumulativo per entrambi gli spettacoli (Insabbiati + Brugole) 12 €
Biglietto per singolo spettacolo 8 €

Info Biglietteria 050.6201588
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Notte bianca in Blu' a Pisa

    • Gratis
    • 30 novembre 2019
  • Mostra 'Futurismo' a Palazzo Blu

    • dal 11 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020
    • Palazzo Blu
  • Laboratori di pittura e mostra d'arte di Capo Verde

    • Gratis
    • dal 14 ottobre al 2 dicembre 2019
    • Centrum Sete Sois Sete Luas
  • 'Pisa Vintage' alla Stazione Leopolda

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • Stazione Leopolda
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento