La notte pontaderese

Ci siamo! I Pontederesi la hanno atteso per tre settimane ma finalmente arriva "La Notte PontAderese", una serata all'insegna del ricordo della vecchia Pontedera dagli anni '60 agli anni '90 per raccoglie fondi per gli alluvionati di Ponsacco. La festa amarcord si terrà venerdi 28 sotto la conduzione di Spazialex, Eugenio Leone e Michele Quirici.

L'idea è nata da un gruppo fondato su Facebook denominato "Sei di Pontedera se…" che ha raggiunto in tre settimane più di 3.000 adesioni. Un grande, fulmineo successo che ha coinvolto tutta la città in una gara dei ricordi di infanzia o di gioventù di tanti pontederesi. O meglio PontAderesi, con la "A", come è ben spiegato dalla professoressa Robustelli nel libro "Pontedera e i Pontaderesi" di Michele Quirici e Renato Camilli. Già nel medioevo infatti appare una città dal nome Pontadera, o anche Pont'ad Era o Ponte ad Era.

Un gruppo virtuale su Facebook che molto concretamente ha fatto reincontrare tante persone, che hanno organizzato cene o incontri tra vecchi amici o compagni di scuola, o che ha attratto verso pontedera tanta gente che da anni per varie ragioni vive lontano dalla città.

Per mettere insieme tutto questo il gruppo ha proposto al Sindaco di organizzare una serata battezzata La Notte PontAderese. Durante la serata verranno mostrate le foto, i video, i personaggi e i ricordi di Pontedera alternati alla musica curata dalla storica Filarmonica Volere è potere, associazione pontaderese DOC, fondata nel 1835, che aprirà la serata con la Marcia Civile dei Giovanni Falorni, denominato l'inno di Pontedera. I ricordi si alterneranno con la musica dei Sovrappeso, la Rock Komic Band pontaderese fondata nel 1993. La chiusura sarà animata dai canti popolari dei "Ponte ad Era incanto".

All'ingresso a tutti i partecipanti verrà dato un bigliettino dove completare la frase "Sei di Pontedera se…" con il propria idea di pontederesità. Il bigliettino potrà essere disposto su dei pannelli posti all'ingresso, dove potrà essere lasciato anche il proprio ricordo della vecchia Pontedera (foto, modi di dire, scritti, etc). Le frasi più belle saranno lette durante la serata.

Obiettivo della serata è raccogliere fondi per aiutare gli alluvionati di Ponsacco. A sottolineare l'ideale ponte tra le Pontedera e Ponsacco (entrambe le città sono invitate alla serata) il gruppo musicale Jazz Village, nato dalla collaborazione tra le scuole di musica della Filarmonica Volere è potere e l'Artwork Village di Ponsacco.

Come recita un post del gruppo "Quando entra in campo la solidarietà vengono accantonati tutti i sentimenti poco nobili ed è qui, nella necessità, nella volontà di ricominciare, di rinascere che si vede la natura di noi italiani, che ci rende unici, tutti con un solo desiderio, una sola voce quasi all'unisono. .... grazie Pontedera".

Per poter effettuare le donazioni è stato aperto un conto corrente su cui è possibile versare il proprio contributo sul Conto Corrente intestato al Comune di Pontedera Codice IBAN:IT26L0856271130000011193083 - Intestato a "Pontedera pro alluvionati Ponsacco"

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Territorio, comunità, architettura nella Toscana di Olivetti

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Museo della Grafica
  • 'Hello world! l'informatica dall'aritmometro allo smartphone'

    • Gratis
    • dal 10 ottobre 2019 al 30 aprile 2020
    • Centro Congressi Le Benedettine
  • 'Arcadia e Apocalisse. Paesaggi italiani in 150 anni di arte, fotografia, video e installazioni' a Pontedera

    • dal 8 dicembre 2019 al 26 aprile 2020
    • Palp - Palazzo Pretorio
  • Vicopisano, camminando nel romanico

    • 4 aprile 2020
    • Pieve di Santa Maria
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento