'Il tabacco fa male': teatro tragicomico alle Officine Garibaldi

Alle Officine Garibaldi venerdì 27 aprile va in scena 'Il tabacco  fa male'. Il monologo è pronunciato da Ivan Ivanovic Nyuchin, definito, dall’autore stesso, marito della propria moglie, direttrice di una scuola di musica e di un collegio femminile. L’attore Felice Pantone, per la regia di Claudio Neri, inizia disinvoltamente ad agire per un lungo silenzio comico e pasticcione, ma al momento della conferenza non riesce a concentrarsi sull’argomento che sta tenendo al pubblico sui danni dell’uso del tabacco.

La sua scarsa attenzione deriva dal fatto che, in fondo, l’argomento non lo interessa affatto e al contrario ha tanto bisogno di confessare a qualcuno le proprie tragicomiche vicende familiari che lo hanno portato ad un soffio da un esaurimento nervoso. Difatti sua moglie, con il suo forte carattere e il suo ingente matrimonio prevaricano lo spiantato e sottomesso Ivan che non fa che ripetere che vorrebbe solo ‘correre, lasciar perdere tutto, e fermarsi da qualche parte lontano lontano, in un campo e starsene immobile come un albero, come un palo, come uno spaventapasseri, sotto il cielo aperto e tutta notte guardare la luna che se ne sta quieta e splendente sopra di te e dimenticare la sua tragica e rassegnata condizione.

I riferimenti rinvenuti in maniera spontanea nella nostra ricerca, si rifanno ad una comicità seriosa alla Buster Keaton, Benny Hill e Jacques Tati mescolandosi agli stili , alla drammaticità del teatro dadaista e classico, alle improvvisazioni musicali con strumenti astrusi o inventati dallo stesso Pantone.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Coronarte, gli artisti si raccontano ad Andrea Speziali in una mostra digitale'

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 5 giugno 2020
    • Casa Speziali
  • "Chi finanzia il cambiamento climatico?". Scopriamolo con Greenpeace Pisa

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PisaToday è in caricamento