'Arcipelago pulito': giornata per la cura della spiaggia a Marina di Vecchiano

L'iniziativa si terrà il 30 maggio. I volontari ripuliranno l'arenile con offerta a fine mattinata di una degustazione di frittura

Una giornata di pulizia in riva al mare, in vista dell'arrivo dei bagnanti e per sensibilizzare cittadini e opinione pubblica sulla cura dell'ambiente. L'iniziativa del 30 maggio è promossa da Unicoop Firenze e Legambiente, in collaborazione con il Comune di Vecchiano, la sezione soci Coop Valdiserchio Versilia e l'Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, nell'ambito della campagna 'Arcipelago pulito'.

Il programma prevede il ritrovo alle 9 presso la rotonda di Marina di Vecchiano (Piazzale Montioni-Silvano Ambrogi). Ci sarà la partecipazione dei volontari delle sezioni soci Coop e delle associazioni del territorio, di Legambiente circolo Pisa, di alcuni alunni del Liceo artistico statale di Porta Romana e Sesto Fiorentino di Firenze e di tutti i cittadini che vorranno unirsi. A tutti Unicoop Firenze fornirà una maglietta con il logo 'Arcipelago pulito' e, a fine mattinata, ai partecipanti verrà offerta una degustazione di frittura di paranza dell'Arcipelago toscano.

La campagna sperimentale ha visto la partecipazione di tanti soggetti, dal Ministero dell'Ambiente alla Regione Toscana, fino alle cooperative locali di pescatori, uniti dall'obiettivo di rendere più pulito il braccio di mare di 300 km tra Livorno e Grosseto. Da aprile scorso, per la prima volta in Italia, le plastiche che finiscono nelle reti di raccolta vengono portate in porto, classificate e debitamente smaltite dal Revet, azienda specializzata nella raccolta, selezione e trattamento di materiali destinati al riciclaggio, che poi seleziona i rifiuti riciclabili e quelli destinati allo smaltimento.

Dopo i primi sei mesi il progetto in corso mette in campo 24 pescherecci, di cui 6 già in azione che nei primi 15 giorni. Sono stati raccoli 230 chili plastica, circa 2 mq di volume di cui il 15% riciclabile: reti (11%), tappi e coperchi (9,6%), mozziconi di sigaretta (8,5%), bottiglie (7,7%), cotton fioc (6,1%), stoviglie usa e getta (4,4%), contenitori vari (2,9%), sacchetti e shopper (2%) sono gli oggetti più trovati, insieme a un  campionario vario di bicchieri, palloni, pinne, taniche, stivali, secchi e persino resti di giocattoli. Una volta arrivati in porto, i rifiuti sono stati stoccati in un apposito deposito dalla Labromare, la concessionaria per la pulizia del porto di Livorno che fa una prima selezione. Da lì i rifiuti hanno continuato il viaggio fino alla Revet per la fase finale di recupero o smaltimento. La sperimentazione di sei mesi proseguirà fino a ottobre quando, dopo un primo bilancio, il progetto potrebbe essere esteso ad altre zone della Toscana o d'Italia. 

Cura della fauna

Legambiente inoltre spiega che "L'azione di pulizia si svolgerà in uno dei pochi tratti litoranei sabbiosi della Toscana che ancora mantengono caratteristiche naturali ed è pertanto tutelato come riserva integrale e sito della rete Natura 2000, principale strumento per la conservazione della natura dell'Unione Europea. Non a caso, quest'area ospita ancora tre specie di uccelli, che in questo momento sono impegnati nella delicatissima fase della nidificazione. Le specie in questione, per il loro precario stato di conservazione, sono particolarmente protetti dalla Direttiva Uccelli: sono il Fratino, la Calandrella e il Succiacapre. La loro presenza è fondamentale perché rappresenta un indicatore importante dell’integrità degli ecosistemi dunali e la loro conservazione si associa pertanto a quella del loro habitat, la sottile e bellissima fascia tra terra e mare. Preservare questo paesaggio costituisce per noi una garanzia per la protezione dell'entroterra dagli aerosol salmastri e dall'ingressione di acqua salata nel sottosuolo. La conservazione di questi uccelli, come quella di altri animali e piante sulle nostre dune sabbiose è dunque fondamentale non soltanto perché non crolli tutto il sistema, ma soprattutto per noi che da esso dipendiamo per innumerevoli attività". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova Arena: mobilità e parcheggi a Porta a Lucca al centro dell'assemblea pubblica

  • Economia

    'Terre di Pisa': 26 Comuni uniti per lanciare il territorio

  • Cronaca

    Pontedera: la videosorveglianza si espande 'Fuori del Ponte'

  • Cronaca

    RadioEco ancora in onda: rinnovata la convenzione con l'Università

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Ateneo in lutto: è morto il professor Pietro Armienti

  • 'Pisa Air Show': tutto quello che c'è da sapere per vedere lo spettacolo

  • Pisa Air Show: il programma dello spettacolo sul litorale pisano

  • Trovato morto a Londra in un cassonetto giovane 23enne di Montopoli

  • Canapisa, tutto pronto: quartiere stazione blindato

Torna su
PisaToday è in caricamento