Mobilità sostenibile: la Bicistaffetta arriverà a Pisa

I partecipati alla manifestazione promossa da Fiab sono partiti da Ventimiglia e concluderanno il loro percorso nel Parco di San Rossore

Promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale e sensibilizzare, lungo il percorso, i rappresentanti delle istituzioni e le comunità locali sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo. Questo l’obiettivo di Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) per la 17ª edizione della Bicistaffetta, il tradizionale appuntamento che si ripropone annualmente e che, partito dal confine con la Francia, si concluderà a Pisa il prossimo 30 settembre. Sono oltre cinquanta gli ambasciatori che hanno lasciato domenica scorsa Ventimiglia per raggiungere la destinazione finale, il Parco di San Rossore.

Il turismo in bicicletta è in fortissima crescita e muove un bilancio di circa 3,2 miliardi di euro solo per l’Italia. Fiab ha scelto di mappare quest’anno il tratto settentrionale della Ciclovia Tirrenica (itinerario Bicitalia 19) per un totale di 444 chilometri, percorso identificato anche dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti come prioritario nei finanziamenti della ciclabilità nazionale, in considerazione dell’impegno già dimostrato dalle Regioni Liguria e Toscana sulla mobilità sostenibile. La settima e ultima tappa, di trenta chilometri, sabato 30 settembre raggiungerà da Viareggio il parco di San Rossore dopo aver toccato Marina di Vecchiano e Migliarino.
Parallelamente parte il 29 settembre, in senso contrario, una pedalata di due giorni organizzata da FIAB Grossetociclabile e Legambiente Grosseto, per promuovere idealmente il collegamento di Bicistaffetta fino alla Maremma. Da Grosseto in direzione nord il gruppo raggiungerà il punto di arrivo di Bicistaffetta, per unirsi agli ambasciatori della manifestazione sabato 30 al Parco di San Rossore a Pisa.
Qui lo stesso giorno ha luogo anche l'evento di lancio del progetto 'Itinerari turistici sostenibili' del Programma Interreg Italia - Francia Marittimo promosso dalla Regione Toscana. Con il titolo 'Mobilità e turismo sostenibile: un’opportunità per la cooperazione transfrontaliera', esperti e rappresentanti istituzionali italiani e francesi affronteranno temi relativi ai finanziamenti europei e nazionali, alla governance e agli standard delle ciclovie.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Solstizio d'estate: quando astronomia e riti magici si uniscono per celebrare la bella stagione

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Maxi-incidente in superstrada: un morto e cinque feriti

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Incidente in superstrada: morte due donne

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

Torna su
PisaToday è in caricamento