Quando la ricarica è green: a Calci 4 colonnine per il rifornimento di auto elettriche

Scelte le quattro postazioni dall'amministrazione comunale, sono in corso i lavori di installazione dei distributori elettrici

Veicoli elettrici presto riforniti anche in Val Graziosa grazie ai lavori in corso per l'installazione di quattro impianti di ricarica Enel per auto elettriche intelligenti (IdR- colonnine di ricarica) in 4 zone di Calci.

Le aree scelte dalla Giunta guidata dal sindaco Massimiliano Ghimenti sono: Via Brogiotti, al semaforo di fianco alla Caserma dei Carabinieri; il parcheggio al parco delle Fonderie; il parcheggio adiacente all’asilo nido de La Gabella e l’area di sosta di Via Ettore Tozzini.

Ogni postazione, di tipo 'quick' da 44 kW, servirà due posti auto garantendo la ricarica di otto veicoli elettrici complessivi che potranno contare su una ricarica intelligente e interoperabile.
Tutti i modelli di IdR saranno infatti gestiti con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota (Electric Mobility Management) e in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile.

Sono partiti dunque i lavori in via Monteverdi per porre la prima pietra del progetto, nato su impulso dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Calci, che ha visto la fondamentale collaborazione di Enel X, la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali. L’azienda, nello specifico, si è assunta la progettazione, le fasi di realizzazione e di attivazione delle infrastrutture, il rifornimento di elettricità e la successiva manutenzione per otto anni degli impianti senza oneri per il Comune.
Il Comune di Calci dal canto suo, oltre ad aver individuato le aree più idonee sia dal punto di vista funzionale sia dal punto di vista della visibilità, ha messo a disposizione a titolo gratuito le porzioni di suolo necessarie all’utilizzo e assicurato la collaborazione per il rilascio delle autorizzazioni per l’installazione e la gestione.

“Sebbene in Italia le immatricolazioni di auto elettriche o ibride siano inferiori rispetto alla media europea - interviene l’assessore all’Ambiente Stefano Tordella - il dato è oggi in aumento grazie alla realizzazione di idonee infrastrutture a supporto per la ricarica. Grazie alla collaborazione tra ente pubblico e aziende private è possibile implementare il numero di impianti e favorire i cittadini che scelgono mezzi di trasporto più sostenibili e, più in generale, il rispetto dell’ambiente”.

“Passi avanti verso la sostenibilità ambientale del Paese e, più in generale, verso buone pratiche e progetti eco-friendly sono priorità del nostro programma - conclude il sindaco Ghimenti - sono molto orgoglioso di questa ulteriore azione che ci consente di avvicinarci agli standard europei senza andare a toccare i portafogli dei nostri cittadini”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Maltempo, allerta meteo nel pisano: la situazione

Torna su
PisaToday è in caricamento