"Fermiamo i cambiamenti climatici": anche a Pisa sarà sciopero globale per il clima

L'appuntamento è fissato per venerdì 15 marzo con ritrovo alle 9 davanti al Comune

Il prossimo 15 marzo anche Pisa sarà tra le città interessate dallo Sciopero Globale per il Clima, una mobilitazione internazionale per il riscaldamento globale promossa dalla sedicenne svedese Greta Thunberg, che lo scorso agosto ha dato il via ad una serie di azioni chiamate 'Fridays for Future' (Venerdì per il futuro), ormai diffuse in moltissimi paesi del mondo e che interessano specialmente i giovani. 

“Lo Sciopero Globale per il Clima - afferma Bruno Fracasso, studente in Scienze Ambientali e tra gli attivisti del gruppo Pisano di Fridays For Future - si svolgerà in 92 paesi del mondo, e in migliaia di città, dove studenti e cittadini scenderanno in piazza per chiedere azioni concrete contro il cambiamento climatico, la riduzione delle emissioni e il contenimento dell’aumento della temperatura globale entro il grado e mezzo, al fine di evitare danni irreversibili all’ambiente e agli ecosistemi della Terra”.

La prima azione del gruppo di attivisti pisani risale allo scorso 30 novembre, e da allora ogni venerdì la piazza del Comune diventa teatro delle azioni per il clima e la Terra che coinvolgono giovani e meno giovani, studenti, lavoratori, pensionati e famiglie.attivisti cambiamenti climatici pisa-2

“Dopo mesi di presidi - continua Bruno - la mobilitazione si è allargata a sempre più persone che vogliono lottare per il proprio futuro”.

Gli attivisti chiedono l’applicazione dell’Accordo di Parigi, per accelerare la transizione verso un’Italia e un mondo senza emissioni di gas serra.

“Abbiamo poco tempo per cambiare radicalmente politiche ambientali ed economiche - aggiunge Myriam Bartolucci, educatrice ambientale, anche lei tra le anime più attive del gruppo - giustizia climatica significa un mondo con aria più pulita, meno plastica nei nostri oceani, più energia da fonti rinnovabili, un futuro sostenibile per i bambini. Per questo saremo in piazza venerdì. Sarà un evento pacifico e non violento, per studenti, bambini e famiglie”. 

Il raduno avverrà alle 9:00 in Piazza XX Settembre, da lì i partecipanti attraverseranno il centro in corteo fino a raggiungere Piazza Santa Caterina.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Disturbi, dolori e stanchezza: 5 segnali del nostro corpo da non sottovalutare

  • Potassio: in quali alimenti trovarlo e perché fa bene al cuore e ai reni

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 20 e 21 luglio

  • Lotterie: vinti 200mila euro ed una casa a San Giuliano Terme

Torna su
PisaToday è in caricamento