Case popolari: tutte le informazioni utili

Il comune di Pisa pubblica di norma un bando ogni due anni per assegnare gli alloggi

Il comune di Pisa pubblica un bando, di norma ogni due anni, nel quale specifica le modalità di assegnazione degli alloggi pubblici secondo le normative regionali di riferimento (legge Regione Toscana 96/1996).
Gli interessati possono presentare domanda, secondo le modalità e i termini previsti, utilizzando un’apposita modulistica.
In seguito alla chiusura del bando, previo accertamento dalla completezza e della regolarità delle domande, al richiedente viene assegnato un punteggio secondo quanto specificato nella Legge Regionale 96/1996, in particolare nella tabella B.

Sulla base dei punteggi così ottenuti viene formulata una graduatoria provvisoria che sarà pubblicata e affissa presso l’Albo Pretorio del Comune per 30 giorni consecutivi.
Dell’avvenuta pubblicazione delle graduatorie sarà data notizia anche sui quotidiani locali, mentre i lavoratori emigrati all’estero saranno avvisati del punteggio ottenuto tramite raccomandata con avviso di ricevimento.
Il richiedente che risulti escluso dalla graduatoria provvisoria o che richieda l’attribuzione di un punteggio che ritiene non gli sia stato integralmente riconosciuto, ha la possibilità di presentare richiesta di opposizione contro il punteggio attribuitogli nella graduatoria provvisoria, presentando le proprie osservazioni e/o eventuali ulteriori documentazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per presentare opposizione è a disposizione degli interessati un’apposita modulistica da consegnare entro i termini previsti. Tale richiesta viene valutata da un’apposita Commissione che provvede poi a formulare la graduatoria definitiva.
Quando si rendano disponibili degli alloggi si provvede ad assegnarli agli aventi diritto secondo l’ordine di graduatoria, compatibilmente con le dimensioni del nucleo e dell’alloggio e nel rispetto delle riserve previste per gli “anziani” con oltre 65 anni di età, per le “giovani coppie” con meno di 35 anni di età, per i portatori di handicap gravi, per i concorrenti con sfratto esecutivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento