Tasse sulla casa: la guida per i pagamenti

Il 16 giugno scade la prima rata di Imu e Tasi. Ecco chi deve pagare e chi no

Il 16 giugno scade la prima rata di Imu e Tasi 2016, pari al 50% del valore totale. La seconda si pagherà il 16 dicembre. A Pisa invariate le aliquote. 40mila pisani non pagano, vale a dire i 27mila proprietari di prima casa e 13mila inquilini. Chi possiede invece una seconda o più case paga l’Imu e non la Tasi. Sgravi per chi affitta a canone concordato (aliquota ridotta al 75%). Se data in comodato a parenti di primo grado (per esempio ai figli) l’aliquota è ridotta del 50%. Le case di lusso pagano Imu e Tasi.

Come si paga - In due rate, utilizzando il modello F24.

E la Tari (Tassa sui rifiuti)? - Si paga a settembre mediante bollettino che arriverà al contribuente per posta.

E la tassa di Scopo (Iscop)? - La paga chi paga Imu o Tasi. Si paga in un'unica soluzione entro il 16 dicembre.

Come si fa a sapere quanto si deve pagare - Per chi non si rivolge a Caf o commercialisti, è possibile utilizzare il calcolatore che si trova sul sito della Sepi (https://www.sepi-pisa.it/calcimu)

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento