Elezioni Europee: guida per votare per i cittadini italiani residenti in un paese UE

La domanda al consolato italiano va formulata entro il 7 marzo

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nei giorni compresi tra giovedì 23 e domenica 26 maggio, gli elettori italiani che si trovino temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i rappresentanti italiani presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare al Consolato italiano entro il 7 marzo una domanda indirizzata al sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali. Le domande possono essere presentate all’Ufficio consolare di competenza per posta elettronica, per posta all’indirizzo dell’Ufficio Consolare di competenza o personalmente presso l’Ufficio Consolare di competenza.

Si ricorda che il termine del 7 marzo è tassativo e non derogabile: oltre tale data gli elettori temporaneamente all’estero potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia, oppure nel Paese di abituale residenza UE se iscritti all’AIRE. Per tutte le informazioni, visitare la pagina 'Informativa per gli italiani temporaneamente all’estero' sul sito web del Comune di Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

  • Rubano una Jeep e scappano in Fi-Pi-Li, bloccati a Cascina: denunciati 3 minorenni

  • Lavori sulla rete idrica a Cascina: mancherà l'acqua

  • Ospedale: ancora danneggiamenti alle auto dei dipendenti

Torna su
PisaToday è in caricamento