giovedì, 31 luglio 21℃

Famiglie numerose: ancora aperte le domande per il contributo spese

Prorogato il termine per la presentazione delle domande o delle integrazioni per accedere alla seconda trance del contributo per le famiglie numerose, relativo al primo semestre 2012

Redazione 24 luglio 2012

Le domande andranno consegnate entro il 30 luglio 2012, direttamente alla Direzione Servizi Educativi - Affari Sociali, Ufficio Sociale,  in via del Carmine 12 a Pisa: aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30. I contributi fanno riferimento al Progetto "Famiglia Numerosa, servizi più leggeri" (DGRT n. 1168/2010) per il quale La Regione Toscana ha assegnato ai Comuni la seconda tranche dei fondi destinati alle famiglie con 4 o più figli in età da 0 a 26 anni (compiuti dopo il 12 marzo 2012).
 
Tutti quelli che hanno partecipato al bando approvato il 22/02/2012 e hanno beneficiato della prima tranche del rimborso spese, sono invitati a presentare un'integrazione della domanda, per le spese sostenute nel primo semestre del 2012.
 
Per tutti quelli che non avessero partecipato al bando, ma risultano idonei per accedere al contributo economico, in quanto nucleo familiare con 4 o più figli, sono invitati a presentare la domanda per ottenere un rimborso, in percentuale, sulle spese sostenute nel primo semestre 2012, allegando la documentazione richiesta.
 
I moduli e le modalità di partecipazione sono a disposizione presso gli uffici, oppure all’indirizzo www.comune.pisa.it/affari-sociali/#spese.

 

Si ricorda che le spese per le quali è ammessa la richiesta del rimborso sono per:

Annuncio promozionale


-  Trasporto scolastico a altri trasporti pubblici
-  Asili nido e/o altri servizi integrativi per la famiglia
-  Prestazioni scolastiche (libri scolastici, mensa, ecc.)
-  Servizi e attività formative extrascolastiche, campi scuola, vacanze studio, ecc.
-  Accesso a musei, teatri e altre attività culturali che si sviluppano nel territorio;
-  Iscrizione ad associazioni educativo – culturali e/o sportive (scout, società sportive, ecc.)
-  Visite, trasporto e soggiorno per terapie anche fuori dal comune di residenza
-  Le spese sostenute per le utenze

continuti famiglie

Commenti