Musei di Pisa: la guida per ammirare la grande ricchezza custodita all'ombra della Torre

Dalle mostre permanenti in Piazza del Duomo al Museo di San Matteo. Senza dimenticare la Certosa di Calci: una guida a tutti i musei di Pisa

Una sala del Museo della Grafica

Pisa custodisce un tesoro di reperti storici e artistici eccezionale, che l'hanno fatta diventare una delle mete preferite dei viaggi di tutti i turisti, italiani e non. La mente corre ovviamente a Piazza dei Miracoli, dove si può ammirare uno dei siti artistici a cielo aperto più belli ed emozionanti del mondo. Ma in riva all'Arno non c'è soltanto la Torre pendente da ammirare. Ecco una guida completa di tutti i musei che si trovano in città e nelle sue immediate vicinanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1. Museo Nazionale di San Matteo

Il Museo Nazionale di San Matteo ha sede nell'antico monastero benedettino femminile di San Matteo in Soarta. La storia del museo prese il via dalla cultura di recupero antiquario viva in Pisa sin dal Settecento, che si identifica con il primo nucleo di dipinti di 'primitivi' raccolti dal canonico del Duomo Sebastiano Zucchetti (1796). La collezione, lasciata in uso per la Scuola di Disegno, si accrebbe nel secolo successivo di altre opere pittoriche e scultoree, recuperate anche attraverso le acquisizioni al demanio effettuate in epoca napoleonica e post-unitaria, con la graduale confluenza nella locale Accademia di Belle Arti. Solo nel 1893 Iginio Benvenuto Supino allestì presso il convento di San Francesco il prestigioso Museo Civico, di cui redasse anche un prezioso catalogo. Nel 1949 nacque infine il nuovo Museo Nazionale, che accolse le raccolte dell'ex Museo Civico con gli ulteriori incrementi e si insediò nel restaurato convento di San Matteo in Soarta. Il museo attualmente è sede della raccolta artistica più ampia della città, e conserva una serie completa di opere dei principali maestri pisani e più in generale toscani dal 12° al 17° secolo, oltre a reperti archeologici e ceramici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento