L'ora legale: una storia controversa destinata a finire?

L'intuizione di portare avanti le lancette fu di Benjamin Franklin. In Italia esiste dal 1916, ma fra due anni potrebbe estinguersi

2. Le successive proposte

La proposta di spingere la popolazione ad alzarsi prima, modificando il riferimento orario, origina da un lavoro dell'entomologo neozelandese George Vernon Hudson. Nel 1895, egli presentò un documento alla Società Filosofica di Wellington, proponendo uno spostamento in avanti degli orologi di due ore. L'idea venne ripresa pochi anni dopo, dal costruttore britannico William Willett, e questa volta trovò terreno fertile nel quadro delle esigenze economiche provocate dalla Prima guerra mondiale: nel 1916 la Camera dei Comuni diede il via libera al "British Summer Time", che implicava lo spostamento delle lancette un'ora in avanti durante l'estate. Molti paesi imitarono il Regno Unito in quanto in tempo di guerra il risparmio energetico era una priorità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni, domenica alle urne: la diretta della giornata di voto

  • Cronaca

    Arrestato a Roma boss del narcotraffico: tra le città rifornite anche Pisa

  • Cronaca

    Sorpreso a spacciare e con un coltello a serramanico: arrestato e rimesso in libertà

  • Cronaca

    Crespina Lorenzana: cane picchiato e abbandonato dentro a un cassonetto

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo della sanità: muore infermiere dell'Aoup

  • Muore dopo essere caduta dalla finestra: probabile suicidio a Pontedera

  • Cinque ristoranti dove mangiare carne a Pisa

  • Dermatite atopica: visite gratuite al Santa Chiara

  • Pulizia e igienizzazione della lavatrice: alcuni consigli utili

  • Divieto di balneazione temporaneo per Marina di Vecchiano e la foce del Serchio

Torna su
PisaToday è in caricamento