Unione Valdera: dal 1° aprile aperte le iscrizioni per gli asili nido

C'è tempo fino al 28 aprile per presentare la domanda di iscrizione ai nidi d'infanzia. Quest'anno non verranno date comunicazioni personali via posta: per informazioni sulla graduatoria consultare il sito web dell'Unione

L'Unione Valdera informa che da oggi, martedì 1° aprile, e fino al 28 aprile, sono aperte le iscrizioni ai nidi d’infanzia di tutti i Comuni della Valdera per l’anno educativo 2014-2015, per i bambini nati dal 01/01/2012 al 28/04/2014 . Sia le domande di nuova iscrizione che quelle di rinnovo possono essere presentate: on-line, tramite la sezione servizi ON LINE nidi d’infanzia (attiva dal 1 aprile) del sito www.unione.valdera.pi.it, oppure con modulo cartaceo disponibile negli uffici Scuola, Sociale, URP e Nidi d'infanzia dei comuni, o scaricato dal sito web.

Con una sola domanda è possibile richiedere l’iscrizione fino ad un massimo di 3 nidi del territorio della Valdera, indicandone l’ordine di priorità; la domanda cartacea deve essere presentata in uno dei Comuni della Valdera o inviato per fax o per e-mail, con allegata la copia di un documento di identità. Sono ben 32 i nidi disponibili nei 14 Comuni dell’Unione sia comunali che privati accreditati, con una offerta di più di 1000 posti a disposizione degli utenti. Alcuni di essi accolgono anche lattanti da 3, da 6 o da 8 mesi. Tutte le strutture del territorio sono monitorate dal Coordinamento Pedagogico dell'Unione Valdera, che utilizza sistemi di valutazione della qualità ed interviene con accertamenti diretti alla verifica del mantenimento dei requisiti richiesti dalla normativa in materia. Ogni nido è aperto alle visite dei cittadini nei tempi indicati nella scheda informativa pubblicata sul sito web dell'Unione e allegata alla domanda, e gli educatori saranno presenti per illustrare il progetto educativo che si realizza nella struttura. All'interno dei termini del bando l'ordine cronologico di presentazione delle domande non conferisce alcuna priorità per l'ammissione. Dal 16 al 20 maggio le famiglie potranno consultare i punteggi assegnati, pubblicati sul sito web dell’Unione e validi per la graduatoria provvisoria di accesso al nido. La pubblicazione della graduatoria provvisoria avverrà esclusivamente sul sito web dell’Unione, dove resterà pubblicata per 15 giorni consecutivi.

Quest'anno l'Unione Valdera non inoltrerà comunicazioni personali all’indirizzo dei singoli interessati circa la collocazione, o eventuale esclusione, nelle graduatorie provvisoria e definitiva, ai sensi dell’art. 8 comma 3 della Legge 241/90. Dell’avvenuta pubblicazione di tali provvedimenti verrà data notizia a mezzo stampa e tramite il sito web dell’Unione. In questo periodo sarà possibile la consultazione nel dettaglio del punteggio assegnato: ogni richiedente potrà accedere ad una propria area riservata con Utente e Password già in suo possesso oppure registrandosi ai servizi ON LINE nidi d’infanzia del sito web www.unione.valdera.pi.it . Entro il 30 maggio è possibile presentare ricorso verso il punteggio assegnato. Il modulo per fare ricorso è disponibile negli uffici Scuola, Sociale, URP dei comuni, o scaricabile dal sito web. Dal 6 al 20 Giugno le famiglie potranno consultare la propria ammissione alla frequenza di un nido o l’eventuale collocazione in lista d’attesa, pubblicati sul sito web dell’Unione; ogni richiedente potrà accedere ad una propria area riservata registrandosi ai servizi ON LINE nidi d’infanzia del sito web per verificare la propria personale collocazione. Entro il 25 giugno gli ammessi devono accettare o rinunciare formalmente andando a firmare in Comune. E' importante sapere che la graduatoria provvisoria è soltanto l’attribuzione del punteggio ad ogni domanda, secondo i criteri deliberati dalla Giunta dell’Unione Valdera, e non assegna i posti nido disponibili; la graduatoria definitiva invece stabilisce se è stato vinto il posto al nido indicato come prima, seconda o terza scelta o l’eventuale collocazione in lista d’attesa. Le tariffe applicate per i nidi comunali e le rette operate dai nidi privati accreditati sono tutte pubblicate sul sito web. Per accedere alle agevolazioni economiche è necessario dichiarare la situazione ISEE del nucleo familiare, che permetterà di: definire la fascia di contribuzione per i nidi pubblici, definire l’importo del buono servizio per i nidi privati accreditati. Ai fini del calcolo provvisorio della fascia di contribuzione, o del buono servizio, al momento della domanda è obbligatorio dichiarare l’ISEE familiare in corso di validità; in seguito all’ammissione alla frequenza, sarà richiesto un aggiornamento dell’ISEE, riferito alla dichiarazione dei redditi 2013, senza il quale non sarà possibile attribuire la tariffa agevolata o il buono servizio in via definitiva. E’ sempre comunque prevista la possibilità di attualizzare il valore dell’ISEE in caso di perdita del posto di lavoro.

Buoni servizio nidi accreditati: anche quest’anno l’Unione Valdera eroga i Buoni servizio utilizzabili nei servizi privati accreditati da tutti i cittadini residenti nei 14 Comuni facenti parte dell’Unione per ridurre il costo della retta a carico delle famiglie. L’importo dei buoni servizio è variabile in base all’ISEE e alla fascia oraria di frequenza. Inoltre è in corso di definizione una convenzione tra l’Unione Valdera e Piaggio SpA relativa alle agevolazioni economiche per i figli di dipendenti Piaggio ammessi alla frequenza dei nidi pubblici e privati della Valdera; si tratta di un buono servizio di origine privata, che si può sommare al buono servizio comunale e che verrà gestito con le stesse modalità. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi presso gli sportelli URP dei comuni, consultare il sito www.unione.valdera.pi.it, telefonare ai numeri 0587-299579 o 0587-299545, oppure scrivere una mail a infonidi@unione.valdera.pi.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova Arena: mobilità e parcheggi a Porta a Lucca al centro dell'assemblea pubblica

  • Economia

    'Terre di Pisa': 26 Comuni uniti per lanciare il territorio

  • Cronaca

    Pontedera: la videosorveglianza si espande 'Fuori del Ponte'

  • Cronaca

    RadioEco ancora in onda: rinnovata la convenzione con l'Università

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Ateneo in lutto: è morto il professor Pietro Armienti

  • 'Pisa Air Show': tutto quello che c'è da sapere per vedere lo spettacolo

  • Pisa Air Show: il programma dello spettacolo sul litorale pisano

  • Trovato morto a Londra in un cassonetto giovane 23enne di Montopoli

  • Canapisa, tutto pronto: quartiere stazione blindato

Torna su
PisaToday è in caricamento