Meteo, si parla di nuovo di stratwarming: cos'è e cosa ci aspetta da metà gennaio

Il clima sarà più instabile del solito con frequenti irruzioni di aria fredda e nevicate a quote via via più basse. Le previsioni de IlMeteo.it

Cosa accadrà nelle prossime ore sul fronte meteo? Del ritorno della neve (e delle basse temperature) abbiamo già scritto ieri. Secondo ilmeteo però sull’Italia potrebbe abbattersi un vortice polare in arrivo dall’artico. Con il Nord Europa e le regioni del Polo interessate dalla presenza del cosiddetto 'Stratwarming' (flussi di calore a circa 30 km sopra il Polo Nord), si legge sul popolare sito di meteo, si sta assistendo ad un "rapido processo di riscaldamento della stratosfera, che di solito favorisce la discesa di aria fredda verso le medie latitudini".

Secondo ilmeteo è proprio ciò che sta accadendo: il calore "si sta trasferendo anche alla troposfera, portando così dapprima ad un dislocamento del Vortice Polare e poi alla frantumazione dello stesso".

Meteo, che tempo farà da metà gennaio

In sostanza ciò farà sì che il clima sia più instabile del solito, con frequenti irruzioni di aria fredda. "Dal 15 gennaio - proseguono gli esperti - ci attende un periodo alquanto dinamico e ricco di sorprese, con buona parte dell'Italia alle prese con temperature sotto le medie e la possibilità a più riprese di intense nevicate fino a quote via via più basse".

Le previsioni meteo per giovedì 10 gennaio

Vediamo brevemente le previsioni nel dettaglio, a cominciare dalla giornata di domani, giovedì 10 gennaio. Il clima sarà instabile al Centro-Sud, con temporali sparsi e locali nevicate fino a 300 metri tra Abruzzo e Molise. Nubi basse sulle zone di pianura del Nord ma senza piogge. Più soleggiato altrove.

Che tempo farà venerdì 11 gennaio

Venerdì il clima si manterrà instabile sul versante adriatico, con fiocchi a quote collinari. Qualche pioggia su Sicilia e Calabria.

Le previsioni per il prossimo week-end

Sabato 12 gennaio: bel tempo prevalente, pioggia sulla Sicilia e sulla Puglia. Tende a peggiorare su Sardegna, Toscana, levante ligure ed Emilia Romagna nella notte.

Domenica 13 gennaio: tempo in peggioramento sulle regioni Centrali nonché su Campania, Sicilia e Calabria con nevicate al di sotto dei 1.000 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Potrebbe interessarti: http://www.today.it/meteo/strawarming-previsioni-gennaio-2019.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento