Maltempo dietro l'angolo, giovedì sarà la giornata peggiore: le previsioni meteo

La finestra quasi estiva si sta per chiudere sul fronte meteo. Le previsioni per i prossimi giorni: pioggia su molte regioni e torna tanta neve in montagna

Pochi dubbi ormai, la finestra quasi estiva si sta per chiudere sul fronte meteo. Almeno per qualche giorno. Il peggioramento delle condizioni meteo è atteso soprattutto fra mercoledì 3 e giovedì 4 aprile. Da oggi il vortice perturbato in discesa dal Polo comincerà a richiamare tese correnti di Scirocco e Libeccio con generale aumento delle nubi su tutto il Paese e con primi piovaschi sul Nord Ovest e sulla Sicilia. In serata, attese nevicate in alta quota sui monti della Valle d'Aosta.

Previsioni meteo 3-4 aprile 2019: temporali e grandinate

Sarà soprattutto fra mercoledì 3 e giovedì 4 aprile che secondo ilmeteo.it il tempo subirà un pesante peggioramento. Mercoledì piogge, rovesci temporaleschi ed isolate grandinate potranno interessare tutte le aree settentrionali, la Toscana, le Marche, fino all'Umbria e le aree settentrionali del Lazio. Nevicate copiose sull'arco alpino centrale ed occidentale. La giornata "peggiore" sarà con ogni probabilità giovedì: la bassa pressione condizionerà negativamente il meteo su tutto il Paese. Forti piogge, temporali con locali grandinate possibili su tutte le regioni del Nord e soprattutto su tutta la fascia tirrenica specie la Toscana, la Sardegna e il Lazio con possibili nubifragi in Liguria, a Firenze e fino a Roma. Tempo in peggioramento anche al Sud, specie in Campania.

Conferme anche da 3bmeteo.com: mercoledì piogge e rovesci tenderanno a intensificarsi su Alpi, Prealpi, pedemontane, Liguria ed entro fine giornata su tutto il Nordovest. Neve sulle Alpi oltre 1500-1800m, in calo serale. Qualche locale pioggia anche su restante Valpadana ma in genere debole e intermittente. Locali piogge o rovesci anche a sfondo temporalesco sono inoltre attesi su Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria e Campania; ancora in attesa il resto d'Italia con nubi irregolari ma fenomeni scarsi o assenti. Giovedì apice del maltempo al Nord con piogge e rovesci diffusi e abbondanti in particolare su Levante Ligure, Lombardia, Nordest e in generale lungo le Alpi. Sul Nordovest rovesci al primo mattino seguiti da schiarite, ma con nuovi locali acquazzoni o temporali post frontali nel pomeriggio. Netto peggioramento anche al Centrosud con rovesci e temporali localmente intensi e accompagnati da grandine; particolarmente colpite le regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria, fino alla Sicilia. 

meteo-italia-gioved-fase-clou-del-maltempo-3bmeteo-90002-2

Tante neve in montagna: previsioni 3-4 aprile

Dal sito iLMeteo.it fanno sapere che le prime nevicate d'aprile si attiveranno già da oggi pomeriggio, coinvolgendo essenzialmente i settori alpini della Valle d'Aosta, della Lombardia e in serata il Trentino Alto Adige. Le precipitazioni cominceranno gradualmente ad intensificarsi nel corso della notte e nella giornata di domani coinvolgendo tutto l'arco alpino piemontese, ancora la Valle d'Aosta e il resto delle Alpi. Nevicate copiose cadranno sopra i 1400-1500 metri e a quote più alte sui settori delle Prealpi colpiti più direttamente dai miti venti di scirocco che accompagnano il forte peggioramento.

Giovedì la neve continuerà a cadere copiosa, molto abbondante soprattutto sul Piemonte settentrionale, tutto il settore alpino centrale e in seguito su tutta l'area delle Dolomiti dove sono attese forti bufere fra la sera e la notte successiva. La neve cadrà anche sull’Appennino centrale, sopra i 1200 metri in Toscana e dai 1400/1500 metri tra Umbria, Lazio e Abruzzo. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che gli accumuli totali saranno davvero notevoli. Si stima infatti che, da domani e fino alla notte fra giovedì e venerdì, potrà cadere oltre il metro di neve fresca in particolare sul comparto alpino della Lombardia, del Trentino Alto Adige e del Triveneto. Le nevicate termineranno nel corso della giornata di venerdì seppur insistendo temporaneamente in mattinata sulle Dolomiti più orientali.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Bollette della luce: consigli per non avere brutte sorprese d'estate

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 13 e 14 luglio

Torna su
PisaToday è in caricamento