Meteo, la tendenza fino alla settimana di Pasqua

Nei prossimi giorni pioggia e maltempo su gran parte del Paese, ma il clima dovrebbe mantenersi instabile anche nella seconda decade del mese

La primavera fa i capricci. È un aprile decisamente instabile dal punto di vista meteorologico. Finora le temperature si sono mantenute sotto la media del periodo e stando alle ultime tendenze meteo l’instabilità potrebbe proseguire tra alti e bassi per tutta la seconda decade del mese. La settimana peggiore - se questo può consolarvi - è comunque quella in corso: domani, mercoledì 10 aprile, il cielo sarà nuvoloso con precipitazioni sparse su gran parte del nord, sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche (anche nelle aree interne).

Giovedì si replica: le precipitazioni la faranno da padrone sia al nord che al centro, ma il maltempo interesserà anche Sardegna, Campania e la parte più occidentale della Sicilia. Non sono esclusi acquazzoni e piogge anche consistenti.

Meteo, temperature in calo da mercoledì 10 aprile

Secondo 3Bmeteo, mercoledì è previsto anche un sensibile abbassamento delle temperature nell’ordine di 3-4 gradi al nord e 2-3 al centro. Le massime saranno comprese tra gli 11 e i 15° nelle regioni settentrionali e tra 12 e 16 in  quelle centrali. Al sud farà più caldo (massime tra 15 e 18°). Insomma, su gran parte del Paese il clima sarà fresco e purtroppo non sembra ancora arrivato il momento di rimettere i maglioni nell’armadio. Per quanto riguarda il resto della settimana, a partire da venerdì la fase perturbata dovrebbe spostarsi su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Il meteo sarà comunque generalmente instabile su gran parte della penisola e le piogge si alteranno a fasi più soleggiate. 

Meteo, le tendenze per la settimana santa di Pasqua

Ma le brutte notizie non sono finite qui. Anche la settimana che precede Pasqua sarà infatti caratterizzata da un clima instabile. 

Tutta colpa di una massa d’aria fredda proveniente dalla Scandinavia che dovrebbe far sentire i suoi effetti anche sul Mediterraneo. “Si rinnoverebbero dunque condizioni di generale variabilità - scrive 3Bmeteo - con delle precipitazioni sparse che tenderebbero a concentrarsi via via al Sud e sui rilievi del Centro". Se non altro a partire da metà della prossima settimana (17-18 aprile) l’alta pressione dovrebbe favorire un nuovo aumento delle temperature.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E va anche detto che per le regioni alle prese con la siccità le piogge in arrivo saranno una vera e propria manna dal cielo. Nel concludere ricordiamo che quelle relative alla settimana santa di Pasqua sono previsioni a medio termine che dunque necessitano di ulteriori conferme. Per quanto riguarda Pasqua e Pasquetta 2019 è invece ancora troppo presto per avere previsioni attendibili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento