sabato, 02 agosto 19℃

La Torre in provincia di Livorno? Pieroni: "No, Pisa ha più comuni"

Il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni afferma che la città della Torre non ha nulla da temere sulla questione accorpamento province: "Il territorio pisano ha 39 comuni contro i 20 di Livorno"

Elisa Piras 26 luglio 2012
1

Non c'è ancora nulla di definitivo ma il 'tam tam' sulla questione sull'accorpamento delle province comincia già a scaldare gli animi dei cittadini pisani e livornesi, che forse si ritroverebbero a far parte di un'unica grande area. Ma quale delle due sarà il capoluogo di provincia: Pisa o Livorno? Le storiche 'ostilità' tra le due città  toscane sembrano essere state riaccese, stavolta con una piega meno ironica, dai nuovi tagli del Governo.

Pisa Livorno accorpamento Province
Secondo la delibera pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, nell'accorpamento diventerebbe capoluogo la città con maggior popolazione: in questo caso Livorno prenderebbe il sopravvento sui cugini pisani

Potrebbe interessarti: http://www.pisatoday.it/politica/pisa-livorno-accorpamento-province.html
Leggi le altre notizie su: http://www.pisatoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788
. Il consiglio dei Ministri ha già definito i criteri per il riordino delle province, che comunque devono ancora essere approvati. I criteri di accorpamento del decreto governativo impongono che i nuovi enti debbano avere almeno 350 mila abitanti ed estendersi su una superficie territoriale non inferiore ai 2500 km quadrati.

Annuncio promozionale

"Non è la sede del nuovo organo amministrativo provinciale a fare la differenza, ma il peso politico dei territori in esso rappresentati - afferma il presidente Andrea Pieroni, facendo chiarezza sull'assetto politico ed istituzionale delle future province - La nostra Provincia è la più vasta territorialmente e con la popolazione più numerosa. Per non parlare del valore del Pil prodotto, il secondo in Toscana. Non sarà seconda a nessuno. Questo sia nell'ipostesi di accorpamento con la sola Provincia di Livorno, sia in quella che si sta facendo strada di una maxi Provincia Pisa, Livorno, Lucca e Massa".

"La discussione sulla nuova sede, innescata da un'interpretazione tutta da confermare nelle sedi opportune, è prematura - precisa Pieroni - In ogni caso Pisa non ha niente da temere perché è chiara la logica della norma approvata dal Governo che, che attribuisce ai fattori popolazione ed estensione territoriale un valore preminente. Ma soprattutto si deve considerare dove avrà sede il peso politico del nuovo ente e cioè a Pisa. Il nuovo Consiglio provinciale sarà composto da componenti, eletti dai consiglieri comunali e dai sindaci. Lo stesso dicasi per il presidente collegato alla lista dei candidati al consiglio provinciale. I numeri in questo senso parlano chiaro: il corpo elettorale di Livorno sarà formato dai consiglieri e sindaci di appena 20 comuni, mentre quello pisano da consiglieri e sindaci di ben 39 comuni".

Andrea Pieroni
accorpamento province

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Pierluigi Balestri

    Pierluigi Balestri FATEMI CAPIRE.... secondo questi parametri, VENEZIA, il capoluogo sara' Mestre... ci rendiamo conto!!!!!

    il 30 luglio del 2012