Province, Filippeschi in linea con Rossi: "Sì alle aree vaste"

Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ha dichiarato di essere completamente d'accordo con la proposta delle tre aree vaste, avanzata ieri dal presidente della Regione Enrico Rossi

Arrivano le ulteriori considerazioni del sindaco pisano Marco Filippeschi sulla questione dell'accorpamento province. Ieri sera Filippeschi ha dichiarato di essere  completamente d'accordo con la proposta delle tre aree vaste, avanzata dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, ospite della festa provinciale del Pd. "Il partito toscano - ha scritto il sindaco sul suo profilo facebook - deve prendere una posizione ufficiale sul riordino della Province".

"La posizione di Rossi - ha aggiunto Filippeschi - è la stessa che ho sostenuto in queste settimane e che so essere quella di tantissimi sindaci. Una proposta che corregge il pasticcio del governo e sul quale vi sono già state dichiarazioni di apertura da parte del ministro Patroni Griffi. Toscana costiera, Toscana Centro e Toscana Sud, permetterebbero di rivedere i criteri attuali, che viceversa porterebbero a scelte assurde".

"Criteri illogici che hanno consentito misere furbizie e fughe in avanti - ha concluso il primo cittadino pisano -  fino al voto del Senato, col rischio di aprire conflitti invece che dare buone soluzioni, desiderate e gradite dai cittadini. Serve chiarezza, partendo dalle competenze (ambiente, programmazione territoriale, trasporti e infrastrutture, edilizia scolastica) che danno la dimensione territoriale ottimale: quella delle aree vaste".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

  • Rubano una Jeep e scappano in Fi-Pi-Li, bloccati a Cascina: denunciati 3 minorenni

  • Lavori sulla rete idrica a Cascina: mancherà l'acqua

  • Ospedale: ancora danneggiamenti alle auto dei dipendenti

Torna su
PisaToday è in caricamento